Crea sito

Avigliana, sistemate le buche delle lettere per dare voce ai cittadini Un'idea dell'associazione Adesso Avigliana

Le cassette di Adesso Avigliana

AVIGLIANA – E’ l’Associazione Adesso Avigliana che ha pensato ad modo per far sentire la voce degli aviglianese. Da mesi sono state sistemate alcune cassette della posta con il logo dell’associazione in cui chiunque può inserire segnalazioni, consigli, richieste e lamentele. Adesso il numero delle “buche” amiche è aumentato così da permettere a tutti i cittadini di far sentire la propria voce.

Spiega il consigliere comunale Toni Spanò: “Ogni quindici giorni passeremo a ritirare la posta e analizzeremo tutte le richieste durante le riunioni dell’associazione ogni giovedì presso la nostra sede di c.so Laghi al numero 240 e ci faremo portatori presso l’amministrazione e gli uffici competenti di tutte le istanze per le quali cercheremo di ottenere risposte e dare, quando possibile, feedback ai cittadini”.

Dove trovare le cassette della posta

Per il momento le cassette sono state installate presso la sede dell’Associazione Adesso Avigliana (C.so Laghi 240), alla stazione ferroviaria (C.so Laghi 43), ai Paschè (C.so Laghi angolo via Garibaldi) e alla Grangia (via Almese 43). “Contiamo di posizionarne molte altre per cercare di coprire tutto il territorio e far sentire la voce anche delle zone più distanti” afferma il Presidente dell’Associazione Adesso Avigliana Piergiorgio Boffa.

Le prime cassette sono state inserite solo da pochi giorni ma sono state già riempite di biglietti contenti le problematiche più: acqua sporca, realizzazione di un’isola ecologica in zona Grangia, manutenzione del verde, istallazione telecamere per la video sorveglianza, mancanza di opportuna segnaletica stradale, problematiche sulla viabilità cittadina, mancanza di cartelli turistici alla stazione, situazione di degrado dei sottopassaggi, parcheggi con disco orario di dubbia utilità, furti nel parcheggio del Lago Piccolo, realizzazione di un’area cani adatta alle esigenze dei nostri amici a 4 zampe, possibile chiusura della passeggiata intorno al lago.

Le numerose segnalazioni –commenta il consigliere Simona Falchero – rappresentano un bisogno forte di ascolto della cittadinanza che necessita di sistemi semplici per esprimersi ed entrare in contatto con la macchina comunale che forse percepisce distante; abbiamo quindi un compito importante: cercare di colmare il più possibile questa distanza con azioni concrete che rispondano concretamente alle istanze dei cittadini”.