Attività per i bambini al Giardino Botanico Rea, si gioca con il grano Il pomeriggio di domenica 10 giugno

TRANA – Domenica 10 giugno ore 14-19 presso il Giardino Botanico Rea, pomeriggio dedicato a : “Dal Grano al forno – La filiera dei cereali “di una volta” in Val Sangone”. Dalle ore 14,30 visita guidata al Giardino e alle aiuole-catalogo dei grani storici: storia, mitologia, botanica, colori, profumi, tatto, a cura del Giardino Botanico Rea. Per i bambini (ore 14,30-17,30) realizzazione di uno spaventapasseri, animazione e letture, a cura dell’Associazione “Amici del Giardino Botanico Rea”. Attrezzi agricoli in esposizione. Presentazione e degustazione dei nuovi prodotti da forno a Km 0, a cura dei Panificatori Artigiani di Giaveno De. C.O. (Morisciano, Calcagno Tunin, Goitre, Chiambretto).

IL GRANO

Dario Calcagno Tunin illustra l’iniziativa: “Operando oramai da oltre 10 anni con la nostra associazione , porgiamo sempre una massima attenzione su tutto quello che succede intorno a noi!  Dai prodotti sul nostro territorio, miele, formaggi, salumi… A cose più grandi come il ripristino del Mulino Du Detu, il secondo funzionante ad acqua con le macine a pietra come quello già attivo da diversi anni della Bernardina. Quando, l’anno scorso in collaborazione con il Giardino Rea di San Bernardino di Trana abbiamo conosciuto alcuni esponenti delle Associazioni Principi Pellegrini: diVangAzioni e SanaIndivia, con i loro antichi grani, abbiamo cercato di cogliere una nuova opportunità per noi ma soprattutto per il nostro territorio. La passione riscontrata in queste persone nella ricerca di queste antiche qualità di cerali, ha creato in noi la voglia di sperimentare con essi nuove creazioni. Trasformati in farina, con macine a pietra, per preservarne tutte le loro qualità, abbiamo creato tre nuovissimi prodotti“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.