Arriva la Befana, in Valsusa al Coindo sopra Condove ecco dove abitava una strega

VALSUSA – Arriva la Befana, in Valsusa al Coindo sopra Condove ecco dove abitava una strega.

IL GIORNO DELLA BEFANA LA STORIA DELLA MASCA IN VALSUSA

La Befana è un’anziana signora che consegna doni ai bambini in tutta Italia alla vigilia dell’Epifania, la notte del 5 gennaio, in modo simile a Babbo Natale o ai Re magi; è una figura legata alla stagione natalizia italiana. Nel folklore la Befana visita tutti i bambini d’Italia alla vigilia della festa dell’Epifania per riempire le loro calze di dolciumi, caramelle, frutta secca e giocattoli se si sono comportati bene. Altrimenti, coloro che si sono comportati male trovano le calze riempite con del carbone o dell’aglio. In molte parti più povere d’Italia al posto del carbone veniva messo un bastone in una calza. Essendo una brava governante, molti dicono che spazzerà il pavimento prima di andarsene. Per alcuni “spazzare via” significa spazzare via i problemi dell’anno.

IN VALUSA UNA MASCA

Spiega il ricercatore Gianni Cordola. “Come in altre località montane anche nei pressi del Coindo, sopra Condove, esisteva la “rocca delle masche”, luogo misterioso e un po’ temuto nel quale le masche si darebbero appuntamento per celebrare tra magia e culto dei diavoli i loro malefici rituali: il sabba, un raduno notturno alla presenza del diavolo dove si ballava, cantava, mangiava e si praticavano sacrifici. I sabba erano quattro ogni anno: il 2 febbraio la Candelora, Festa della luce, il 1° maggio il Calendimaggio, Festa della prosperità, il 1° agosto la Festa del raccolto e il 31 ottobre la Calendo, Tempo del sacrificio e festa dei morti. Tutti coincidenti con le quattro feste stagionali celtiche. Per combattere le masche si ricorreva all’acqua santa, l’ulivo e l’imposizione della croce. In contrapposizione agli spiriti maligni i vecchi raccontavano del corteo di fate al Civrari, monte tra le valli di Susa e di Viù, ove le leggiadre creature avrebbero il loro luogo deputato di ritrovo per sottrarsi alla curiosità degli umani“.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.