Crea sito

Andrea Tragaioli, sindaco di Rivoli, presidente della conferenza dei sindaci dell’ASL TO3 Eletti i componenti della Rappresentanza dei Sindaci

Andrea TragaioliAndrea Tragaioli

RIVOLI – È Andrea Tragaioli, sindaco di Rivoli, il nuovo presidente della conferenza dei sindaci dell’ASL TO3. È stato eletto in occasione della seduta di oggi: una occasione di condivisione con gli amministratori dei comuni dell’ASL TO 3 durante il quale è stato fatto anche un bilancio sulle attività portate avanti nel corso del 2019.

LA GIUNTA ESECUTIVA

In questa occasione sono stati anche eletti i componenti della Rappresentanza dei Sindaci. E’ una sorta di “giunta esecutiva” composta dai comuni che rappresentano anche i cinque distretti. Collegno, Torre Pellice, Valdellatorre, Orbassano e Sant’Antonino di Susa che vede appunto Andrea Tragaioli presidente della conferenza Asl. L’ASL.TO3, in linea con le finalità e gli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale e del Piano Sanitario Regionale. Per assicurare la tutela della salute psicofisica della popolazione, si prefigge lo scopo di garantire livelli di assistenza sanitaria. Essenziali ed uniformi sul proprio territorio coerentemente con le evidenze epidemiologiche. Anche erogare servizi necessari e appropriati compatibilmente con le risorse assegnate. La Mission dell’ASL. TO3 è quella di migliorare la qualità della vita. Quindi migliorando la qualità dell’assistenza sanitaria operando secondo i seguenti valori di base.

LE INIZIATIVE

Marco Cogno, sindaco di Torre Pellice e Francesco Casciano sindaco di Collegno. Hanno entrambi voluto richiamare alcune delle iniziative e dei risultati portati avanti su un territorio che di certo, data la sua vastità. E’ complesso anche sul piano della gestione e dell’organizzazione. Dall’aumento della produzione, sia come ricoveri che come prestazioni ambulatoriali, agli investimenti strutturali e tecnologici; l’intesto lavoro sui tempi di attesa e l’impegno portato avanti sui territori per affermare modelli di assistenza in grado di supportare le esigenze di una popolazione sempre più anziana e fragili.