Anche Francesca Frediani lascia il Movimento 5 Stelle, prima staffista poi per due volte consigliere regionale La Frediani che la scorsa legislatura rappresenta la Valsusa con Stefania Batezella

francesca fredianifrancesca frediani

TORINO – Terremoto nel Movimento 5 Stelle in Piemonte, lascia il consigliere regionale Francesca Frediani. L’esponente del M5S valsusino esce dal gruppo consiliare pentastellato. La Frediani dalla scorsa legislatura rappresenta la Valsusa con Stefania Batzella, poi passata ai Moderati. Per lei dunque cinque anni di stipendi del gruppo, poi quelli dal 2014 come consigliere del M5S. Spiega. “Non credo servano tante parole o spiegazioni. Da tempo sapete come la pensi su quello che sta succedendo nel M5S. Da tempo aspetto che succeda qualcosa, che ci sia un cambiamento, una svolta. Mi sono trascinata giorno dopo giorno in questa attesa logorante. Coltivando sempre l’illusione che ogni giorno potesse essere il “giorno buono” per ritornare quelli che eravamo. Il partito che ha abbassato troppe volte la testa pur di non infastidire l’alleato di turno. E intanto in valle la devastazione continua, la repressione aumenta e si accanisce su persone a cui voglio bene. Non sono cambiata, mi emoziono ancora pensando alle piazze piene“.

RESTO A DISPOSIZIONE DEL TERRITORIO

Ma da troppo tempo sul mio territorio il M5S è assente. Chi era accanto a me fino a qualche tempo fa è scomparso, disilluso se non proprio arrabbiato. Non erano loro a dover andare via, così come ora non dovrei essere io ad uscire. Ma questa nostra casa è diventata invivibile. Le 5 stelle sono parte di me e so che aspetterò ancora con fiducia che qualcosa cambi. Il nostro bellissimo MoVimento in questo baratro ammetta gli errori e si faccia da parte. Ma la mia attesa sarà fuori, perché non voglio più essere complice di certe scelte e di certi atteggiamenti. Sono certa che non sarò sola, perché tutte le persone che oggi non si sentono più rappresentate dal M5S non hanno perso la loro voglia di partecipare e nemmeno quella di migliorare il nostro Paese. Sarò a loro disposizione, così come resterò a disposizione del mio territorio, perché tutte le persone che hanno dato fiducia al M5S per fermare la grande opera inutile hanno il diritto di avere voce nelle istituzioni“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!