Alpignano: consegnati i beni confiscati alle mafie alle associazioni della città Presidi di promozione della legalità

alpignano mafia

stella 1

ALPIGNANO – Il Sindaco Steven Giuseppe Palmieri e l’Assessore alla Legalità Anna Maria Scrima, hanno proceduto alla consegna dei due immobili confiscati alla criminalità ed alle organizzazioni di stampo mafioso alla Cooperativa Frassati, Arci Vallesusa e Fameja Polesana, per essere destinati a fini sociali ad Alpignano. Si tratta di accoglienza di donne vittime di violenza e disabili e per creare dei veri e proprio presidi di promozione della legalità e di coesione sociale sul territorio.

ALPIGNANO DONA I BENI CONFISCATI ALLA MAFIA

Tra le autorità presenti, il Prefetto dottor Raffaele Ruberto, il vice Prefetto dottoressa Francesca Stallone, il Questore dottor Vincenzo Ciarambino, i consiglieri Regionali del Piemonte Sara Zambaia e Diego Sarno e un ringraziamento speciale a Pino Masciari, ex imprenditore, testimone di giustizia e cittadino onorario di Alpignano che ha portato la sua testimonianza . Una giornata di festa per la nostra Comunità in nome di quel principio simbolico che vede le ricchezze sottratte alla criminalità trasformarsi in opportunità di sviluppo territoriale e comunitario.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Lavoro in Valsusa. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.