Alpignano: concerto di San Giacomo Maggiore della Società Filarmonica Domenica 18 luglio alle ore 21

stella banner

ALPIGNANO – Domenica 18 luglio, alle ore 21 si svolgerà il concerto di San Giacomo Maggiore della Società Filarmonica di Alpignano nei giardini del Parco del Castello Provana, con ingresso da Piazza Parrocchia.  Il tradizionale concerto aprirà i festeggiamenti della rievocazione storica “C’era una volta il Palio dij Cossòt” che si svolgerà il prossimo 24 e 25 luglio sempre nella stessa location. Ingresso libero nel rispetto delle normative anti Covid.

LA STORIA

Le origini della Società Filarmonica di Alpignano sono difficili da collocare, in quanto non esiste documentazione al riguardo negli archivi societari.  Le prime notizie, rinvenute in seguito a varie ricerche nei verbali di giunta comunale, documentano che  dall’ anno 1837. L’anno successivo fu nominato direttore il maestro Celestino Danzeri. Nel 1854 la Filarmonica suonò per celebrare il passaggio verso la residenza di Caselette della regina Maria Adelaide, moglie del re Vittorio Emanuele II. Il gruppo bandistico partecipò nel giugno 1862 alla festa nazionale dello Statuto del Regno. Nel 1872 divenne direttore il maestro Giovanni Ratti. In occasione dei festeggiamenti di San Giacomo del 1875 venne introdotto il “sonetto”. La tradizione viene riproposta ancora oggi. Agli inizi del ‘900 alla direzione si succedettero i maestri  Agostino Vanzetti e Parigini.

IL CORPO MUSICALE

Nel 1924 la banda diventò “Corpo di musica municipale” e nel 1936 fu nominato presidente Ermenegildo Bosio. In quegli anni il direttore fu il maestro Mario De Vecchi. Nel 1969 nacque il gemellaggio con la banda francese “Echo des Balmes” di Fontaine, vicino a Grenoble. I rapporti tra le bande diventarono subito molto stretti e familiari tanto che due anni dopo si ufficializzò il gemellaggio fra le città di Alpignano e  Fontaine. Nel settembre del 1976, l’assemblea dei soci approvò un nuovo Statuto con relativo Regolamento, cambiando la denominazione in “Corpo Bandistico Musicale”. Il maestro Da Ronco, salvo una breve interruzione per motivi familiari fra il 2003 e il 2005 in cui è stato sostituito dal maestro Federico ALOTTO, è tuttora il direttore della Società Filarmonica di Alpignano. Nell’ottobre del 1997, la denominazione cambiò ancora in “Società Filarmonica di Alpignano”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.