Crea sito

A Susa dov’è nata la Monarchia sabauda si è festeggiata la Repubblica La prima uscita ufficiale del sindaco Piero Genovese

SUSA – Oggi a Susa le Associazioni Combattentistiche e d’Arma e l’amministrazione hanno ricordato l’anniversario che ricorda il passaggio dell’Italia dalla Monarchia alla Repubblica.  Si è svolta la sfilata dal Municipio alla Cattedrale di San Giusto dov’è stata officiata la Santa Messa. C’è poi stata la sfilata per le vie cittadine fino al Monumento ai Caduti dove si è reso omaggio al monumento ai Caduti di tutte le guerre. Piero Genovese ha esordito come primo cittadino con un discorso significativo.

PERCHE’ LA FESTA DEL 2 GIUGNO?

Il 2 giugno si votò il referendum dopo il quale l’Italia passò dalla Monarchia alla Repubblica. I primi risultati arrivarono solo il 4 giugno e sembravano dare in vantaggio la Monarchia. Durante la notte e la mattina del 5, la Repubblica passò in netto vantaggio e il 10, la Corte di Cassazione proclamò il risultato: 12 milioni di voti a favore della Repubblica e 10 a favore della monarchia. Sono passati 73 anni. Due curiosità. La prima Festa della Repubblica si è celebrata il 2 giugno del 1947. La tradizione vuole che la giornata venga celebrata ufficialmente nella Capitale, ma c’è stata un’eccezione: nel 1961, in occasione dei 100 anni dell’unità d’Italia, si decise di spostare la manifestazione principale a Torino.