Crea sito

A Giaveno e Coazze due appuntamenti con la cultura della Valsangone Al Mulin du Detu e alla Mattonera cultura e gastronomia del territorio

michele rege

GIAVENO – A Giaveno e Coazze due appuntamenti con la cultura della Valsangone. A Giaveno venerdì 6 settembre alle ore 21, presso l’antico mulino, l’Associazione Mulin du Detu propone una serata all’insegna di una Giaveno e di una Val Sangone d’altri tempi. Il rumore tenue dei meccanismi del mulino e il gorgoglio dell’acqua che muove la ruota. Sempre gli stessi da 800 anni. Faranno da colonna sonora anche a chi del pubblico vorrà intervenire. I padroni di casa ci illustreranno, anche con audiovisivi la storia e le attività del Mulino. Adesso Associazione Culturale Sono previsti fin d’ora, interventi di Alessandra Maritano presidente del Museo Civico Entografico del Pinerolese. Anche di Marco Marinello del Gruppo FAI Val Sangone.

Diversi autori del territorio, quali Giulietta Gastaldo, Giorgetta Usseglio, Marisa Usseglio Savoia e Michele Rege daranno il loro meglio con aneddoti, racconti e poesie. Nella stessa serata, in una sala adiacente, verrà inaugurata la mostra Fotografica di Liliana Goncean  riguardante il Mulino.

PANE E PRANZO CONDIVISO ALLA MATTONERA

Domenica 15 settembre, festa della borgata libera a tutti. Dopo Giaveno ecco Coazze tra gli appuntamenti con la cultura della Valsangone. Anche quest’anno alla borgata Mattonera di Coazze, si terrà l’ormai tradizionale panificazione. Una iniziativa dell’Ufficio Turistico di Coazze. Alle ore 12,30 la sfornata del pane cotto nel vecchio forno e il pranzo condiviso tra i partecipanti con pane, vino, salumi e formaggi offerti dagli organizzatori, più quello che ognuno avrà il piacere di far assaggiare. Dalle ore 16 di sabato, e dopo le 12 di domenica, l’associazione Amici dei Cervelli, che si occupa della panificazione, darà a tutti la possibilità di portare a cuocere nel forno i piatti della tradizione.

Un’escursione con gli accompagnatori Duma C’Anduma arriverà in borgata partendo dal Mulin du Detu di Giaveno, dopo una colazione con l’assaggio dei Dolci del Pellegrino alle ore 9. Durante tutta la giornata ci sarà la possibilità di brevi passeggiate “sensoriali” alla scoperta di antichi resti con la presenza del Maestro Bruno, di Pio, di Franca e di Michele Rege con altri del Gruppo Racconti e Ricordi della Valsangone. Anche quest’anno non mancheranno giochi e sorprese.