Crea sito

A Bardonecchia gli Special Olympics tra racchette e sci nordico Entusiasmante seconda giornata di gare

BARDONECCHIA – Lungo le piste di Melezet e di Campo Smith si sono disputate, in una bella e non troppo fredda e soleggiata giornata, le gare della seconda giornata di competizioni dei XXX Giochi Nazionali Invernali – Special Olympics, riservata a sciatori con disabilità intellettive, aperti anche ai giovani senza disabilità. La pista Olimpica n. 23 del Melezet ha ospitato le gare maschili e femminili di sci alpino di slalom speciale, le gare di snowboard e di scivolamento, riservate ad un ristretto numero di sciatori con accentuate disabilità.

LE MEDAGLIE DELLO SCI NORDICO

Lungo il vicino anello di Rio Gavard, che ha ben retto il passaggio di tutti i partecipanti, sono state assegnate le medaglie dello sci nordico di fondo maschili e femminili, sprint e dalle differenti distanze: 5 e 1 Km. Il rettilineo preparato al Campo Smith, al termine della pista 1, ha visto atleti ed atlete cimentarsi con ai piedi le racchette da neve lungo tracciati di 200, 400 e 500 metri. Al termine di ogni gara premiazioni dei primi classificati, preceduti da momenti ludici, con balli e trenini, con protagonisti dirigenti, atleti, famigliari, autorità, tecnici, spettatori e amministratori.