Crea sito

L’Europa pronta a finanziare maggiormente la TAV, Ruffino:”Toninelli deve tenerne conto” L'Unione Europea è pronta ad aprire la borsa alzando dal 40 al 50% il cofinanziamento

Francia, il cantiere del TAV

SUSA – L’Unione Europea è pronta ad aprire la borsa alzando dal 40 al 50% il cofinanziamento delle opere infrastrutturali che rientrano nel Corridoio Mediterraneo, quindi la Tav e il Terzo Valico. “È il senso della proposta che la Commissione europea si prepara ad esaminare e che dovrà poi passare al vaglio del Parlamento e del Consiglio dell’Unione. – dice l’onorevole Daniela RuffinoQuesta proposta è stata annunciata dall’ex coordinatore Jan Brinkhorst al ministro italiano delle Infrastrutture. Ora, sappiamo quanto il ministro Toninelli sia impegnato a fare analisi costi-benefici su ogni opera, allora il suggerimento viene spontaneo: consideri Toninelli che per quanto riguarda l’Alta velocità Torino-Lione e per il Terzo Valico, c’è un incremento consistente di fondi europei e di conseguenza una diminuzione degli oneri a carico dell’Italia e dei contribuenti italiani“.

Questa nuova opportunità europea non può essere getta al vento con leggerezza. Sarebbe un gesto irresponsabile a parte del governo giallo-verde. Per un giorno, forse, si può fare a meno di tuonare contro l’Europa e apprezzarne anche qualche beneficio che ne deriva dal farne parte” conclude la deputata di Forza Italia.

Daniela Ruffino