Valsusa: Almese in rosa per il passaggio del Giro d’Italia il 25 maggio L'invito dell'amministrazione comunale ad addobbare il paese per l'occasione

ALMESE – Venerdì 25 maggio verso le 12.15, la carovana del Giro d’Italia in Valsusa raggiungerà Piazza Martiri della Libertà prima del passaggio della gara, per festeggiare e intrattenere il pubblico sul percorso di gara con tanta musica, animazione, divertimento e gadget offerti dagli sponsor. Un’occasione importante di visibilità per il territorio che ancora una volta torna ad essere tra i protagonisti di questa emozionante corsa. L’Amministrazione comunale, le Associazioni e le attività commerciali del territorio, insieme ai cittadini, si stanno infatti già preparando ad accogliere la Carovana e tutti i campioni in gara che raggiungeranno la cittadina, addobbando di rosa le case, i negozi, i balconi, le strade e tanti altri luoghi pubblici. La cittadinanza è invitata ad addobbare i balconi e le recinzioni con bandiere, nastri, fiori, oggetti e idee originali rigorosamente rosa e il Giro d’Italia in Valsusa ha già predisposto una quindicina di biciclette rosa che verranno posizionate nelle rotonde e presso le aiuole.

LA CORSA IN ROSA

Il Giro d’Italia è una corsa a tappe maschile di ciclismo su strada professionistico che si svolge annualmente lungo le strade italiane. Istituito nel 1909 è una delle tre corse a tappe più importanti del calendario ciclistico, insieme al Tour de France e la Vuelta a Espana, ed è inserito dall’Unione Ciclistica Internazionale. Storicamente è da ritenersi la seconda corsa a tappe più prestigiosa dopo quella francese. Il prestigio e il numero di grandi ciclisti iscritti portarono il Giro ad avere un’importanza pari a quella del Tour. A partire dalla prima edizione si è sempre disputato, salvo che per le interruzioni dovute alla prima e alla seconda guerra mondiale, nell’arco di tre settimane tra i mesi di maggio e giugno, fatta eccezione per il 1946 e il 2020, anno in cui, a causa della pandemia di Covid.

MAGLIA ROSA

L’idea fu di individuare un simbolo che rendesse visibile il corridore al comando della classifica, per dare modo agli spettatori di distinguerlo tra tutti gli altri. Una tradizione, questa della maglia da assegnare al leader della classifica generale, che ancora oggi vive nella più importante corsa a tappe ciclistica del mondo. Dal 1931, il simbolo del primato in classifica generale. La Maglia Rosa è un’icona, un simbolo non solo dello sport italiano anche della cultura Made in Italy. La Maglia Rosa incarna valori e leggende del passato ma al contempo si è evoluta in un indumento dall’alto valore tecnico, capace di convogliare emozioni e storie. dal 1931. Un anniversario importante, un anniversario da celebrare. 90 anni di passione e sacrifici con un unico obiettivo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.