Una nuova base per gli elicotteri dei Vigili del Fuoco La sede più idonea, a loro giudizio, è il campo volo di Collegno

COLLEGNO – Una nuova base per gli elicotteri dei Vigili del Fuoco. Le organizzazioni sindacali dei Vigili del Fuoco chiedono una nuova sede per il reparto volo. Lo hanno spiegato stamane in quinta Commissione, presieduta da Angelo Dago, nel corso di un’audizione loro dedicata. Antonio Mazzitelli (Cisl) e Agostino Messana (elicotterista) hanno spiegato la necessità di pervenire il più celermente possibile all’individuazione della sede del nucleo elicotteristi dei Vigili del Fuoco. La sede più idonea, a loro giudizio, è il campo volo di Collegno. “L’attuale sede, presso l’aeroporto Sandro Pertini di Torino Caselle, non permette più nessun tipo di ampliamento nonostante le mutate esigenze organizzative intervenute. – ha dichiarato l’esponente sindacale – Nel corso del tempo lo scenario che si è delineato, ha visto da una parte coloro che vogliono spostare il reparto volo presso l’aeroporto Aeritalia di Collegno. E dall’altra quelli che intendono lasciarlo all’interno dell’aeroporto internazionale“.

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI

Le organizzazioni sindacali, da parte loro, preferirebbero optare appunto per la prima soluzione. In quanto ritenuta più congrua e meno onerosa rispetto alla seconda, tenuto conto della disponibilità di fondi da parte del Ministero dell’Interno per il biennio 2022/23. Le principali motivazioni a favore di Collegno sono maggiore operatività ed economicità, una collocazione logistica strategica. Poi la vicinanza ai reparti di Protezione civile e ai Vigili del Fuoco di corso Regina Margherita di Torino. Nel corso dei lavori sono intervenuti i commissari Silvio Magliano (Moderati), Sean Sacco e Sarah Disabato (M5s), Paolo Ruzzola (Fi).

GLI INTERVENTI

Magliano, primo firmatario di un’interrogazione sull’argomento, ha chiesto se nel frattempo fossero intervenuti cambiamenti significativi. Avendo avuto rassicurazioni dall’assessore ai Trasporti Marco Gabusi sul tema. Sacco si è dichiarato sorpreso dell’improvvisa fermata alla soluzione che si era delineata. Mentre Disabato si è chiesta quanto stiano incidendo sulla scelta finale del sito alcune società partecipate. Ruzzola ha evidenziato i vantaggi di avere un campo volo molto vicino all’elisoccorso del 118 e con la sala operativa della Protezione Civile. Al termine dell’audizione si è deciso di presentare un ordine del giorno rivolto agli assessori Fabrizio Ricca e Gabusi. Per seguire l’evoluzione della vicenda e il ruolo delle partecipate con il Comune di Torino.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale You Tube L’Agenda.