Una guida per salire e visitare la Sacra di San Michele a piedi, in bici e in cordata Il volume edito per il Graffio di Borgone

AVIGLIANA – In edicola e libreria si trova il libro “Sui sentieri della Sacra di San Michele” degli autori: Barbara Rizzioli, Gianni Boschis e Frans Ferzini. Il volume edito per il Graffio di Borgone. La Sacra di San Michele è come un gioiello incastonato in una collana di tesori storici e naturali, un patrimonio ambientale unico alle porte di Torino. Un ambiente in cui gli antichi borghi arroccati alle sue pendici bene si integrano con gli aspetti naturali che hanno resistito all’urbanizzazione del territorio. Un processo a cui il paesaggio della Sacra ha potuto in parte opporsi anche grazie alla ripida morfologia. Alla presenza di ben due parchi naturali regionali, i laghi di Avigliana e l’Orsiera-Rocciavrè. Oltreché ai numerosi beni monumentali che ne fanno corona.

SUL PIRCHIRIANO

Il cuore pulsante di questo paesaggio è costituito da un monte, il Pirchiriano. La cui vetta rocciosa, a 962 metri, si fonde con le pietre dell’abbazia millenaria. Qui affiorano rocce di origine marina, levigate nel corso delle glaciazioni, in parte ricoperte da castagneti e faggeti che cedono gradualmente posto alle conifere, ma anche rifugio di tanti animali selvatici, fra cui la più bassa colonia di camosci di tutte le Alpi, capaci di spingersi sino a fondovalle. E poi gli arditi terrazzamenti, le cave di pietra verde, i sentieri selciati dalla paziente opera dei montanari: tanti aspetti, piccoli tesori nascosti in via di riscoperta grazie ad una straordinaria rete di percorsi storici oggi in piena rivalutazione turistica e sportiva. È per questi percorsi che il libro “Sui sentieri della Sacra di San Michele – Sacra Natura” vi invita a salire sino all’abbazia, a piedi, in MTB o arrampicando sulla emozionante via ferrata.

sacra libro

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.