Torino: marocchino ruba i Gratta e Vinci in tabaccheria, arrestato Gli agenti recuperavano i biglietti ancora nuovi per un valore di 1200 euro

TORINO – Torino: marocchino ruba i Gratta e Vinci in tabaccheria, arrestato (Questura Torino).

A TORINO RUBA GRATTA E VINCI PER 1350 EURO ARRESTATO DALLA POLIZIA

La Polizia di Torino ha arrestato un cittadino italiano per furto aggravato ai danni di un’edicola. Attorno alle 11, l’indagato faceva accesso ad una edicola chiedendo al negoziante di poter vedere dei regali per un bambino; l’esercente assecondava la richiesta, prendendo dagli espositori alcuni articoli e facendoli vedere al cliente. L’uomo dimostrando interesse, chiedeva ulteriori articoli da inserire nella confezione regalo, così l’edicolante si spostava per poterli prendere e lasciava per qualche istante l’uomo da sola di fronte al bancone.

L’ARRESTO

Successivamente, il cliente dichiarava di dover prelevare il denaro contante necessario all’acquisto e pertanto usciva dal negozio, non facendovi, però, più rientro. Solo allora l’esercente si rendeva conto dell’ammanco di  diversi gratta e vinci da 10 e 20 euro e di alcuni biglietti della lotteria, custoditi in una scatola che si trovava dietro il bancone, in un luogo fuori dalla disponibilità della clientela. I poliziotti intervenuti tempestivamente dopo l’uscita del soggetto dal negozio, lo intercettavano mentre si allontanava velocemente, a bordo di autovettura rubata. Qui, il 51enne veniva fermato mentre stava per entrare all’interno di una seconda tabaccheria con l’intenzione di riscuotere una vincita. Nelle sue tasche, infatti, gli agenti rinvenivano 8 gratta e vinci appena abrasi, del valore ciascuno di 20 euro e risultati vincenti per la cifra complessiva di 250 euro. Gli agenti recuperavano i biglietti ancora nuovi per un valore di 1200 euro circa, riconsegnandoli al legittimo proprietario e traevano in arresto il 51enne per furto aggravato.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.