Tav Torino-Lione: apre per la prima volta al grande pubblico il cantiere sotterraneo di Villarodin-Bourget/Modane

TAV – Tav Torino-Lione: apre per la prima volta al grande pubblico il cantiere sotterraneo di Villarodin-Bourget/Modane.

TORINO-LIONE: PORTE APERTE AL CANTIERE DI MODANE

Apre per la prima volta al grande pubblico il cantiere sotterraneo di Villarodin-Bourget/Modane dove è in costruzione una parte del tunnel di base del Moncenisio, al centro della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Dopo il successo dell’edizione 2023, in cui oltre 1.200 persone hanno visitato i lavori all’imbocco francese del tunnel a Saint-Julien-Montdenis, torna nel week end del 15 e 16 giugno l’appuntamento per conoscere una delle maggiori infrastrutture in fase di realizzazione in Europa. L’esperienza parte dalla piattaforma all’aperto dove i visitatori, accompagnati dai professionisti di TELT e delle imprese partners, potranno vedere i mezzi di lavoro e scoprire le caratteristiche tecniche e le sfide dell’opera; chi lo desidera potrà poi addentrarsi nel cuore della montagna per vedere dal vivo i luoghi in cui si scava una parte del tunnel ferroviario più lungo del mondo.

LA VISITA

Per prenotare la propria visita in italiano è necessario compilare il form di iscrizione a cui si può accedere dal sito www.telt.eu o direttamente cliccando QUI. Il cantiere di Villarodin-Bourget/Modane. In quest’area il raggruppamento composto da VINCI Construction Grands Projets (mandataria), DODIN CAMPENON BERNARD, CAMPENON BERNARD Centre Est, WeBuild, MASTER DRILLING Europe, sta completando la realizzazione di tutte le gallerie del sito di sicurezza sotterraneo di Modane e diverse caverne tecniche, alte fino a 22 metri e larghe 23 metri, che saranno utilizzate per il montaggio delle due frese che scaveranno poi verso l’Italia. A partire da questo cantiere saranno infatti realizzati 22 dei 57,5 km del tunnel di base.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.