Simone Pelissero: ottimo risultato per il campione 2° Under 23 e 6° assoluto al Toscano Enduro Series MTB Simone corre in sella all’Orbea Rallon di Red Bike, il negozio di bici di Rivoli

RIVOLI – Ottimo risultato per il campione Simone Pelissero che al Toscano Enduro Series MTB di ieri, 23 maggio, è arrivato 2° Under 23 e 6° assoluto. “Bella gara al Toscano Enduro Series di Carmignano, con tanti atleti forti!“, scrive Simone. Il Toscano Enduro Series è il campionato Nazionale MTB Enduro della regione Toscana regolamentato dalla Federazione Ciclistica Italiana. 613 i partecipanti totali, compresi categorie allievi e esordienti. Quattro speciali ben assortite, sia per tipologia sia per lunghezza, 33 chilometri di percorso di cui circa 6,5 di speciali, 1300 metri di dislivello in un panorama unico. Simone Pelissero quest’anno corre in sella all’Orbea Rallon di Red Bike, il negozio di bici di Rivoli. La collaborazione è stata annunciata a inizio anno da Fabio Fina, il titolare, che è il team manager dell’atleta, nonché il suo meccanico, mettendo a disposizione la sua capacità ed esperienza.

SIMONE PELISSERO

Simone Pelissero è un ventenne di Meana di Susa che in questi anni si è distinto come uno dei corridori più forti nella categoria riservata alle Superenduro. “È iniziata una nuova avventura per me – ci racconta Simone – questa stagione corro in sella all’Orbea Rallon di Red Bike. Sono seguito da Fabio Fina in tutte le gare nazionali e in molte Enduro World Series. Non vedevo l’ora di cominciare la stagione di gare”. Partecipa nel 2021 non solo alle gare europee dell’EWS, ma anche al campionato italiano e ad altre gare nazionali. Simone può contare sull’appoggio di sponsor come Michelin, Skf, Alpinestars, Rokko, D.R.C. Rims, Crankbrothers, Galfer Bike, Rie Cycle, Renthal, Blue Grass, Gummer.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.