Sestriere: la Guardia di Finanza sequestra una villa da 1 milione di euro ad un imprenditore di Palermo È una villa di oltre 400 mq e 16 vani

Guardia di FinanzaGuardia di Finanza

marin

SESTRIERE – La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Palermo in collaborazione con i colleghi di Torino e delle Tenenza di Bardonecchia ha fatto un sequestro a Sestriere. È nell’ambito delle indagini riguardanti la Blutec Spa. Si tratta della riqualificazione del polo industriale di Termini Imerese a Palermo. Il sequestrato è di un immobile di pregio a Sestriere del valore di circa 1,1 milioni di euro. È una villa di oltre 400 mq e 16 vani intestata ad una società così detta di “schermo” per ostacolare l’attività di aggressione patrimoniale da parte dell’Autorità Giudiziaria.

LA VILLA

La villa è registrata a nome dell’imprenditore indagato Roberto Ginatta. Quest’ultimo, con Cosimo Di Cursi, è accusato di malversazione a danno dello Stato per aver distratto ingenti finanziamenti pubblici. Una frode da 16,5 milioni di euro. Questi erogati a titolo di anticipazione da Invitalia Spa per conto del Ministero dello Sviluppo Economico, per sostenere il programma di riconversione e riqualificazione del polo industriale di Termini Imerese. Il tutto finalizzato alla realizzazione di una nuova unità produttiva presso gli opifici già di proprietà di Fca Italy. Le indagini, svolte dagli specialisti del Gruppo Tutela Spesa Pubblica del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Palermo, hanno permesso di dimostrare l’intestazione dell’immobile.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!