Sempre più automobilisti optano per la scatola nera: cos’è e come funziona Le frodi assicurative rappresentano uno dei principali problemi per le compagnie

Nata come dispositivo elettronico per registrare i dati a bordo di un aereo o un’imbarcazione, facilitando così le indagini dopo un incidente, la scatola nera è approdata da tempo anche nel settore automobilistico. Fondamentalmente la funzione è la stessa: monitorare i comportamenti del guidatore, ricostruendo così le fasi precedenti ad un sinistro. Lo strumento risulta preziosissimo per le assicurazioni, ma anche per i loro clienti. Le frodi assicurative rappresentano uno dei principali problemi per le compagnie, che devono sborsare un’ingente quantità di denaro per incidenti fittizi. Tale situazione si ripercuote negativamente anche sugli automobilisti virtuosi e onesti, costretti a pagare premi assicurativi più alti. La scatola nera mette tutti d’accordo, poiché monitora le abitudini di guida dell’assicurato, prevenendo le frodi, decisamente più difficili da mettere in atto, e abbatte i costi delle polizze.

LA BLACK BOX

Inizialmente qualcuno ha obiettato che la black box potesse rappresentare un pericolo per la privacy degli utenti. Così non è, poiché i dati vengono raccolti solo in determinate fasi, come appunto dopo un incidente, e conservati per un periodo limitato di tempo. Non sorprende quindi che, nel 2019, la scatola nera in tutta Italia abbia raggiunto una penetrazione superiore al 20%. Questo dispositivo ha riscosso grande successo soprattutto al Sud, dove i costi per le RC auto sono mediamente molto alti. La penetrazione della black box ha toccato punte vicine al 60% a Napoli e Caserta, ma anche in altre città del centro Italia, come Prato, Frosinone e Latina.

GENERTEL

L’installazione della scatola nera è rapida, veloce e soprattutto gratuita. Il contraente, quindi, può sfruttare tutti i benefici di questo strumento, senza spendere un euro. I clienti possono richiederne l’installazione direttamente online, con la possibilità di plasmare un’assicurazione auto secondo le proprie esigenze. A tal proposito Genertel, gruppo leader nel settore assicurativo, offre alla sua utenza una vasta gamma di servizi, che rendono la guida molto più sicura e confortevole. Oltre a ridurre i prezzi, la scatola nera di Genertel fornisce anche assistenza immediata in caso di incidente grave. L’assicurato può richiedere soccorsi immediati sul posto, attivi 24h. Sono poi disponibili differenti estensioni della polizza che, a seconda del contratto stipulato, offrono anche piccole riparazioni sul posto, un’auto sostitutiva e spese per il pernottamento per tutti i trasportati. La black box all”occorrenza si trasforma in una sorta di antifurto.

LE POLIZZE

Il dispositivo, infatti, monta un sofisticato geolocalizzatore, capace di individuare rapidamente il mezzo in caso di furto, facilitando così l’intervento delle forze dell’ordine. In conclusione, la black box è uno strumento utilissimo soprattutto per calmierare i prezzi delle polizze, ma si dimostra particolarmente multifunzionale, fornendo un valido supporto all’assicurato in caso di incidente, veicolo in panne o furto.