Sconto bollette elettriche e canone Rai: ecco i beneficiari Il Decreto Sostegni ha previsto queste agevolazioni per gli esercizi commerciali

Bolletta elettrica

Sconto bollette elettriche e canone Rai: ecco i beneficiari. Il Decreto Sostegni, con l’obiettivo di aiutare le imprese, tra le tante misure introdotte, prevede uno sconto su bollette elettriche e canone Rai. I beneficiari della misura sono i negozi, i locali e le altre attività commerciali.

LO SCONTO TRIMESTRALE NELLA BOLLETTA

Il Decreto prevede uno sconto del 30% sulle bollette dell’elettricità per la durata di tre mesi. Dal primo aprile al 30 giugno. Ne beneficeranno locali commerciali, negozi ed altre attività. Per questi soggetti, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente riformulerà le tariffe di distribuzione e di misura dell’energia elettrica e le componenti a copertura degli oneri generali di sistema. Questo relativamente al periodo compreso tra il primo aprile e il 30 giugno 2021.
Gli obiettivi della misura sono i seguenti:

  • garantire un risparmio, parametrato al valore vigente nel primo trimestre dell’anno, delle componenti tariffarie fisse applicate per punto di prelievo;
  • fare in modo che per le sole utenze con potenza disponibile superiore a 3,3 kW, la spesa effettiva, relativa alle voci della bolletta indicate, non superi quella che, in vigenza delle tariffe applicate nel primo trimestre dell’anno, si otterrebbe assumendo un volume di energia prelevata pari a quello effettivamente registrato ed un livello di potenza impegnata fissato convenzionalmente pari a 3 kW.

L’agevolazione è concessa indipendentemente dai codici Ateco specifici. Non beneficeranno della misura le utenze domestiche.

SCONTO DEL CANONE RAI

Per le strutture ricettive e per quelle di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, è prevista una diminuzione del 30% del canone speciale di abbonamento alla Rai. Questo per tutto il 2021. Chi avesse già provveduto al versamento ha diritto ad un credito d’imposta.  L’agevolazione spetta ai seguenti soggetti:

  • le strutture ricettive come hotel ed alberghi;
  • le strutture di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici, come ristoranti, bar e pub.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Testo di Andrea Carnino. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.