Sant’Antonino: il Comune ha sistemato due termoscanner nelle scuole Servono per misurare velocemente la temperatura corporea

S. ANTONINO – Sant’Antonino: il Comune ha sistemato due termoscanner nelle scuole. In questo periodo di pandemia, in cui la scuola, nelle sue varie forme, è stata molto penalizzata, il Comune di Sant’Antonino ha fatto la sua parte, tra le altre cose, ha installato due termoscanner. Uno è stato sistemato alla Scuola Primaria e l’altro alla Scuola Secondaria di Primo Grado. Servono per misurare velocemente la temperatura corporea, quindi per aumentare la sicurezza di ragazzi, operatori ed insegnanti. I termoscanner a infrarossi sono strumenti fissi che misurano la temperatura umana e determinano se si è idonei ad entrare in una azienda o in un reparto, in assenza di febbre, che è uno dei sintomi dovuti al Coronavirus Covid. Questi termoscanner, sono anche in in grado di rilevare la presenza di DPI come le mascherine o i caschi di protezione, effettuare l’eventuale rilevamento facciale e controllare gli accessi tramite badge aziendali RFID. Possono quindi controllare, tramite appositi relais, gli accessi, aprendo porte automatiche e tornelli di ingresso. Funzioni molto utili anche quando sarà terminata la pandemia da corona virus.

L’USO

Siamo ormai nei mesi invernali e dopo un pò di fiducia post estate 2020 stanno aumentando in modo importante i contagi da corona virus. Il lungo periodo di lockdown sembrava un lontano ricordo, ma con la curva dei contagi in considerevole aumento, l’attuale situazione in Italia si trova nello “scenario 3” descritto dal documento dell’ISS “Prevenzione e risposta al COVID 19”. Il valore del famoso Indice Rt in crescita in diverse regioni, ci indica una situazione di diffusa trasmissibilità, con rischi di tenuta del nostro SSN. Non bisogna quindi abbassare la guardia, il virus COVID-19 è ancora molto attivo in Europa come negli USA, e in diverse parti del mondo. A far data dal 6 novembre, le nuove misure per il contrasto e il contenimento dell’emergenza da Covid-19 contenute nel Dpcm del 3 novembre 2020, individuano tre aree nel territorio italiano, gialla, arancione e rossa che corrispondono a differenti livelli di criticità.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Sant’Antonino. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale Yuotube L’Agenda.