Nuovo atto di teppismo a Sant’Antonino: distrutta la recinzione del parco giochi Preacco: "Ancora una volta, ne pagheremo tutti il prezzo"

S.ANTONINO- Ennesimo atto di teppismo in città che sembra colpita da un’onda di sistematica di vandalismo sulle proprietà pubbliche. Il parco giochi di via Medagli è il luogo della nuova azione “notturna” che oltre lasciare i danni butta nello sconforto la comunità santantoninese. La recinzione in legno, appena sistemata, è stata diventa e distrutta.

Il sindaco Susanna Preacco sempre più basita di fronte alla distruzione e alla mancanza di senso civico allarga le braccia nell’impotenza di contrarstare un fenomeno che, non è solo di questo paese, scrive: “Per la seconda volta è stata danneggiata gravemente la recinzione del parco giochi dei Medagli. Dispiace moltissimo che vadano sprecate risorse economiche e tempo lavoro ma, cosa molto più grave, è deprimente riscontrare ancora una volta la mancanza di responsabilità e di etica nei confronti degli altri, in questo caso delle famiglie che frequentano il parco. Ancora una volta, ne pagheremo tutti il prezzo“.