Sabato 29 giugno nel borgo di Sant’Ambrogio la “Battaglia delle Chiuse”

LA BATTAGLIA DELLE CHIUSE SANT’AMBROGIO DI TORINO

SANT’AMBROGIO – Sabato 29 giugno, dalle ore dalle 19 e fino alle ore 24, il pittoresco borgo di Sant’Ambrogio di Torino si appresta a ospitare l’attesissimo evento della rievocazione della “battaglia delle chiuse”, inserito nel contesto più ampio delle celebrazioni medievali “Voci Antiche“. Sarà un’esperienza immersiva che coinvolgerà attivamente cittadini, associazioni, la Pro Loco e i borghi locali, proponendo un affascinante tuffo nella storia, arricchito dal sapore unico del cibo longobardo autentico. La Battaglia delle Chiuse rappresenta un momento cruciale nella storia medievale, un punto di svolta che ha influenzato non solo la storia locale, ma anche quella ben oltre i suoi confini. Questo significativo scontro ha portato a cambiamenti geopolitici rilevanti, stabilendo le basi per la futura configurazione politica dell’Europa. Questo storico scontro vedeva opposti Carlo Magno, celebre sovrano dei Franchi, e i Longobardi, valorosi e fieri custodi delle proprie tradizioni e dei propri territori. La vittoria di Carlo Magno ha segnato la fine del Regno dei Longobardi, estendendo il suo impero e consolidando il suo potere su vasti territori europei, e ha contribuito significativamente alla formazione dell’Impero Carolingio.

LA RIEVOCAZIONE

Nel corso di questa rievocazione storica, l’epica battaglia sarà rivissuta attraverso l’entusiasmo e l’impegno di cittadini e associazioni locali, che collaborano per ricreare e condividere con noi le emozioni di un’epoca lontana. Non solo la battaglia sarà al centro delle celebrazioni. Durante l’evento, i visitatori potranno sprofondare completamente nelle tradizioni e nella cultura longobarda, esplorando un vasto assortimento di specialità culinarie tipiche dell’epoca, autentiche e squisite. I sapori e gli aromi dei piatti longobardi, cucinati con passione e abilità seguendo ricette antiche nelle quattro taverne distribuite per il borgo, incanteranno i partecipanti, trasportandoli indietro nel tempo. Per un’immersione ancora più autentica, i pagamenti saranno effettuati in balengu, una moneta d’epoca che potrà essere scambiata presso le due dogane situate agli estremi del borgo medievale. Alla fine della serata, il sagrato della chiesa si trasformerà in un suggestivo palcoscenico all’aperto per rivivere la “Battaglia delle Chiuse”. Questo evento è una testimonianza eccezionale di ciò che si può ottenere unendo creatività, energia e la passione della nostra comunità. Il laboratorio teatrale, che ha visto la partecipazione di cittadini di ogni età e background, ha creato un ambiente ricco di apprendimento e scambio, dove i partecipanti hanno potuto esprimere le proprie idee e connettere le emozioni al movimento fisico, l’astratto al concreto. È stata un’opportunità per acquisire competenze teatrali e collaborare alla creazione di uno spettacolo avvincente e coinvolgente.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.