Rosta: la generosità di volontari e sostenitori per Telethon

ROSTA – Anche quest’anno la generosità di volontari e sostenitori è stata grande alla campagna Telethon a Rosta. Volontari nelle piazze, benefattori da remoto e persino chi ha fatto incetta di cuori per un regalo “solidale”. Grazie davvero a tutti e alle associazioni che sono riuscite a collaborare: Avis, Aido, Alpini, AIRC, Casa tra le Nuvole, Croce Verde e Associazione maestro Giuseppe Gilli. “Rosta e i rostesi sono in prima linea nella raccolta di fondi Telethon alimentando con generosità la ricerca attraverso le donazioni e il contributo dei volontari. Questa straordinaria gara di solidarietà non solo contribuisce in modo importante alla ricerca scientifica, a cui hanno dato preziosi apporti anche ricercatori che operano nel nostro ateneo, ma mobilita energie preziose che rendono più solida e unita la nostra comunità”.

TELETHON

Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane nata nel 1990 per iniziativa di un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare. In trent’anni Telethon ha studiato oltre 600 malattie, producendo risultati importanti divulgati in pubblicazioni scientifiche, consentendo di identificare decine di geni responsabili di malattie rare e, in quanto tali, trascurate dai grandi investimenti. Alcuni numeri rendono l’idea di quanto fatto fino ad oggi: 12,4 milioni di euro investiti sulle malattie neuromuscolari; 6.500 pazienti coinvolti; 14.212 studi scientifici pubblicati; 253 casi risolti nel programma Malattie senza diagnosi; 592,5 milioni di euro investiti in 2.720 progetti di ricerca e 1.644 ricercatori finanziati dal 1990. Ciononostante, solo in Europa, oltre 27 milioni di persone sono colpite da una delle 6.000 malattie genetiche su cui ancora si sa troppo poco per poter approntare una cura.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.