Rivoli: settanta commercianti al Flashmob nel Centro Storico Paolo Dabbene: "Il sostegno dell’amministrazione ai numerosi aderenti al flashmob"

alberghina 7284

RIVOLI – Al Flashmob nel Centro Storico di Rivoli hanno partecipato oltre 70 commercianti tra Via Piol, Corso Susa, Piazza Martiri, Piazza San Rocco e Corso XXV Aprile. I Commercianti di Rivoli Experience, solidali con i Colleghi di Torino, hanno organizzato il flashmob per portare il loro disagio. Scrivono: “Vogliamo riaprire! Dovevamo riaprire tutti il 4 maggio, invece no! Poi il 18 maggio abbigliamento, calzature e altri. Il 1° giugno bar ristoranti, parrucchieri, e… Ma forse no, forse sì, forse non si sa! Questo protrarsi della chiusura, indicato nell’ultimo decreto del governo, penalizza tutte le attività. Si rischia la chiusura definitiva di oltre il 50% dei negozi, creando una ulteriore difficoltà economica a quelli che riusciranno a continuare. Ogni attività che non riaprirà andrà ad aggravare la già difficoltosa situazione di elevata disoccupazione. Inoltre i cittadini, oltre al cibo, hanno necessità di rifornirsi di altri beni e servizi. Con il protrarsi della chiusura dei negozi, si avvantaggiano sempre e solo i grandi portali di vendita online e la grande distribuzione organizzata, penalizzando sempre più i negozi di vicinato, già in gravi difficoltà“.

DOPO DUE MESI DI CHIUSURA È ORA DI RIAPRIRE

I commercianti di Rivoli Experience, organizzatori del flashmob, proseguono. “Non si capisce quale sia l’ulteriore rischio di contagio che possa esistere nei negozi, bar, ristoranti e servizi alla persona. Potranno regolare gli ingressi e le distanze, tanto quanto hanno fatto sempre i supermercati, farmacie, alimentari, sanitari, tabaccai, ferramenta, giornalai, e tutti quanti gli altri settori aperti fino ad oggi. Riteniamo che dopo due mesi di chiusura sia ora di riaprire, con tutti i presidi e i protocolli di sicurezza necessari. I quali speriamo vengano definiti al più presto e ci auguriamo sensati e attuabili!”.

L’ASSESSORE DABBENE

Spiega l’assessore al Commercio Paolo Dabbene. “Ho voluto partecipare a questa lodevole iniziativa organizzata da Rivoli Experience in prima battuta perché sono anche io un commerciante, essendo farmacista. Siamo sempre rimasti aperti ma solo insieme aiutandoci si può mantenere e far rifiorire la nostra città che non può prescindere dal commercio di vicinato. Ho voluto inoltre portare il sostegno dell’amministrazione ai numerosi aderenti al flashmob. Confermando che si sta impegnando a studiare misure concrete per la ripartenza. Sia con sgravi che con progetti concreti devono sostenere i nostri commercianti. Infine il tavolo del commercio che sarà convocato mensile sarà un utile strumento di confronto e di scambio di idee“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!