Rivoli: ad oggi sono 36 i casi positivi di Coronavirus Tragaioli: "Numeri che ci costringono a stare a casa"

Andrea TragaioliAndrea Tragaioli

Alberghina

RIVOLI – Ad oggi sono 36 i casi positivi di Coronavirus a Rivoli. Li ha comunicati questa mattina il coordinamento logistico dell’Unita di Crisi Regionale della Protezione Civile al Comune. Un numero importante che deve costringere i rivolesi a rimanere a casa. Spiega il sindaco Andrea Tragaioli. “Nulla deve essere sottovaluato, ogni uscita di casa deve avere una ragione specifica improrogabile, altrimenti è un’incentivo al contagio. Purtroppo in questi giorni sto assistendo ad una curva di crescita preoccupante dei positivi a Rivoli che mi ha indotto e mi indurrà a prendere decisioni ancora più restrittive e a chiedere alle Forze dell’Ordine un presidio maggiore del territorio e una tolleranza zero. Il nostro Ospedale anche per le sue caratteristiche territoriali è vicino alla saturazione, pertanto è necessario contenere i casi da Rivoli visto il numero di abitanti“.

DAL COMUNE

Dal Comune chiariscono che i cittadini devono restare a casa e seguite questi consigli. Fare la spesa che vi possa bastare per almeno 3-4 giorni. Poi portate il cane a fare i suoi bisogni senza allontanarvi troppo dalla vostra residenza. Non ritrovatevi nelle piazze o davanti ai giornalai o ai tabaccai per fare inutili conversazioni. E non riunitevi tra famiglie dello stesso palazzo, i parchi, aree pubbliche, aree giochi sono chiusi. A Rivoli il picco di ammalati e contagiati da Coronavirus potrebbe non esaurirsi in questa settimana se si continuerà a non rispettare le regole.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Per il Diario da Roma. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!