Rivoli: accordo in Comune con la Scuola Cani Salvataggio Richiesto un terreno per la sede della formazione

Rivoli Unità CinofileRivoli Unità Cinofile

RIVOLI – Si è svolto in Comune a Rivoli l’incontro tra l’amministrazione e i responsabili della Scuola Cani Salvataggio. Presenti i dirigenti della Polizia Locale. L’associazione ha trovato l’appoggio del sindaco Andrea Tragaioli per trovare un terreno da utilizzare per la formazione dei cani che vengono utilizzati per le operazioni di soccorso e ricerca in acqua. Quindi tra gli impegni c’è il servizio che verrà reso alla città di Rivoli dai volontari dell’Unità Cinofila che si occupano della Scuola Cani Salvataggio. Spiegano a margine dell’incontro quelli del SCS. “L’intento di trovare uno spazio per la formazione a terra delle nostre unità cinofile è stato più che positivo. Per ringraziare la città di Rivoli offriremo servizi ai cittadini. Nuovamente grazie alla disponibilità dimostrata dal Sindaco di Rivoli e dal resto dei partecipanti“.

L’ATTIVITA’

La Scuola Cani Salvataggio, è la più grande organizzazione nazionale dedicata alla preparazione dei cani e dei loro conduttori. Quindi le così dette Unità Cinofile hanno come obiettivo principale l’addestramento al salvataggio nautico dei cani. Questi di tutte le razze, purché abbiano spiccate doti di acquaticità e un peso superiore ai trenta chili. L’Unità Cinofila è in grado di effettuare la rianimazione in acqua, impossibile senza l’aiuto del cane. Poi i cani da salvataggio raggiungono performances notevolissime di potenza e resistenza. Quindi un unico cane è capace di trainare un battello con a bordo fino 30 persone. Di effettuare prove di resistenza di nuoto su distanze comprese tra i 300 metri e i 4 chilometri. Poi il cane e il conduttore nuotano insieme fianco a fianco per abituarsi alla perfetta sinergia nel lavoro.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!