Protezione Civile di Giaveno: distribuzione del manuale e incontri con la popolazione

GIAVENO – Protezione Civile di Giaveno: distribuzione del manuale e incontri con la popolazione.

SULLA PROTEZIONE CIVILE DI GIAVENO

Con la presentazione la scorsa settimana presso l’Unitre continua la distribuzione del Manuale di Protezione Civile realizzato dalla Città con lo scopo di illustrare il Piano di protezione civile comunale, aggiornato a dicembre 2022. L’opuscolo è stato distribuito nelle scuole a dicembre, dall’infanzia alle secondarie di primo grado, in modo da arrivare in ogni famiglia in cui sia presente un minore. Ora il Vicesindaco con delega alla Protezione civile, Stefano Olocco, prosegue la distribuzione in occasione delle riunioni informative nelle borgate e con i cittadini. “Si tratta di un agile strumento per conoscere le principali nozioni di prevenzione e riporta le istruzioni su come comportarsi in caso di calamità – spiega Olocco – È importante che sia letto dal maggior numero possibile di persone perché i primi attori della Protezione civile sono proprio i cittadini. È stato scritto in maniera tecnica ma semplice, con tante informazioni utili”. Gli investimenti nel campo in questi anni sono stati parecchi: convenzioni con le diverse associazioni che formano il Gruppo comunale di Protezione civile; ammodernamento della Sala in corso Piemonte, dotata di nuove attrezzature e concessione di contributi alle Associazioni per l’acquisto di attrezzature e mezzi.

IL VOLONTARIATO

Le diverse associazioni svolgono ogni anno esercitazioni per essere costantemente aggiornate e pronte in caso di emergenza e da due anni si svolge anche “Porte aperte alla Protezione civile”, un momento di condivisione con la popolazione. Novità di quest’anno, Vol.To, Volontariato Torino, ha scelto Giaveno per tenere a maggio il Campo scuola di protezione civile che coinvolgerà volontari di tutto il Piemonte per importanti corsi di aggiornamento teorici e pratici. “Avremo la possibilità di vedere da vicino il complesso sistema regionale di protezione civile, ci sarà un campo con le tende, esercitazioni antincendio, di ricerca persone, e una giornata di manutenzione del territorio. Sarà un momento molto importante per la nostra città, che ospiterà centinaia di volontari”, dice Olocco. L’aggiornamento del Piano di Protezione civile comunale, che non avveniva da diversi anni, ha permesso di fare un censimento di tutte le risorse presenti sul territorio, delle attrezzature e dei mezzi a disposizione. Sono così stati censiti, per esempio, gli idranti, e pure le persone e le ditte in possesso di mezzi speciali o di competenze utili in caso di necessità.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.