Prima giornata mondiale dei nonni e degli anziani: una riflessione di Andrea Tragaioli sindaco di Rivoli

RIVOLI – Prima giornata mondiale dei nonni e degli anziani. Nella quarta domenica di luglio la Chiesa, per volere del Papa, festeggia gli anziani di tutto il mondo dedicando loro numerose iniziative e concedendo l’Indulgenza Plenaria a quanti prendono parte alle celebrazioni. Il sindaco di Rivoli Andrea Tragaioli oggi ha pubblicato una importante riflessione, anche personale: “Istituita da Papa Francesco, questa giornata vuole dare il giusto riconoscimento a chi rappresenta la storia, le radici e i valori di ognuno di noi. Coloro che hanno pagato il prezzo più alto in questo anno e mezzo di pandemia, andandosene spesso in totale solitudine, sono da sempre veri ammortizzatori sociali che sostengono le famiglie sia economicamente che nella gestione quotidiana. A loro oggi va un pensiero seguito da una riflessione profonda su quanto poco sia valorizzato il loro ruolo nella società”.

I RICORDI

Prosegue Tragaioli: “Come ci ha ricordato Papa Francesco chiediamoci sempre se li abbiamo chiamati, se abbiamo trovato tempo per fargli visita, dedichiamogli più attenzioni. Inevitabilmente oggi viene voglia di aprire le scatole dei ricordi e gli album, è inspiegabile come osservando vecchie foto sbiadite si senta quel profumo inconfondibile di bucato steso al sole l’estate e del sugo che cuoceva lentamente sulla stufa. Spunta incontrollato un mezzo sorriso malinconico e riaffiorano i ricordi da bambino. Auguri a tutte le nonne, i nonni e gli anziani della nostra Città. Un augurio speciale ai miei di nonni, Delia e Ubaldo, Francesca e Giovanni ovunque voi siate… oltre che nel mio cuore”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.