Polo Sanitario di Giaveno: chiuso agli utenti solo pazienti Coronavirus Il Pronto Soccorso più vicino è a Rivoli

Studio Golia

GIAVENO – Come da disposizione del Dipartimento interaziendale malattie ed emergenze infettive (Dirmei) e dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, l’attività del Polo Sanitario di Giaveno sarà temporaneamente sospesa. Con l’obiettivo di riorganizzare al meglio i servizi sanitari e ottimizzare le risorse disponibili in funzione delle cure ai pazienti Coronavirus. I Pronto soccorso degli ospedali di Rivoli, di Pinerolo e di Susa continueranno regolarmente la loro attività e fungeranno da riferimento per tutti i casi di urgenza. Per quanto tempo il Polo Sanitario di Giaveno rimarrà chiuso dipenderà da questa nuova ondata di contagi da Coronavirus.

I DECESSI IN PIEMONTE SONO 4259

Sono 11 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2verificatosi oggi. Si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid. Il totale è ora 4259 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 696 Alessandria, 261 Asti. Poi 221 Biella, 409 Cuneo, 398 Novara, 1869 Torino, 231 Vercelli, 133 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 41 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI

I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 55.535 (+2287rispetto a ieri) di cui 1028 (45%) sono asintomatici. I 2287 casi sono così ripartiti: per il motivo del tampone 825 screening, 693 contatti di caso, 769 con indagine in corso. Per l’ambito: 193 Rsa/Strutture socio-assistenziali, 360 scolastico, 1734 popolazione generale; 4 sono importati. La suddivisione complessiva su base provinciale diventa: 5708 Alessandria, 2826 Asti, 1830 Biella, 6691 Cuneo, 4758 Novara, 28.963 Torino, 2225 Vercelli, 1605 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 407 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 522casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!