Per le giornate d’autunno del FAI Valsusa protagonista è Francesco Tabusso Sabato 15 e domenica 16 ottobre a Rubiana

RUBIANA – Per le giornate d’autunno del FAI Valsusa protagonista è Francesco Tabusso.

GIORNATA D’AUTUNNO FAI VALSUSA A RUBIANA PER FRANCESCO TABUSSO

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2022 tornano, per l’undicesima edizione, le Giornate FAI d’Autunno, il grande evento di piazza che il FAI Fondo per l’Ambiente Italiano ETS dedica ogni anno, d’autunno, al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, animato e promosso dai Gruppi FAI Giovani, con la partecipazione di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture diffusi e attivi in tutta Italia. Per la Valsusa i luoghi scelti sono a Rubiana e ruotano intorno alla figura del pittore Francesco Tabusso.

A RUBIANA

Ecco le due aperture in Valle di Susa, a Rubiana, dalle 10 alle 18. Spiega il sindaco Gianluca Blandino. “Si potrà visitare la Pinacoteca comunale, allestita nel 2016 nelle sue forme attuali, ospita un importante nucleo di opere dei più significativi artisti contemporanei piemontesi. Nei locali dell’antica cappella di ciò che fu un convento di suore, oggi l’arte contemporanea fornisce una lettura unica del territorio della Valle di Susa“. Marilena Gally, presidente FAI Valsusa. “Le visite daranno modo di approfondire la conoscenza dell’opera di Francesco Tabusso e anche fa conoscere la nostra opera sul territorio“.

Davide Ligas, delegazione FAI giovani. “Ci sarà anche la possibilità di visitare il Santuario Madonna della Bassa sorge a quota 1152 metri. La fondazione risale al 1713 in seguito a un ex voto. La devozione locale rese necessario negli anni l’ampliamento delle strutture: venne aggiunto un porticato esterno e a partire dalla fine del ‘700″. Infine conclude Fabio Otta. “I visitatori potranno entrare il Villa Tabusso. Ancora oggi luogo di villeggiatura della famiglia del Maestro, è un tipico esempio di Liberty alpino di inizio ‘900. Progettata dall’ingegner Pino nel 1906, fu acquistata da Alfredo Tabusso nel 1927 ed è sempre stata luogo di riferimento della famiglia, che qui sfollò durante la guerra. Il Maestro Francesco Tabusso trascorse qui gli anni della sua adolescenza, iniziando a dipingere nello studio dell’ultimo piano“.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.