Ottima a Borgone la prima Sagra dell’Olio Valsusa, tra concerti e gastronomia di qualità La Pro Loco e la Squadra del Gusto protagoniste

BORGONE – La prima edizione della Sagra dell’Olio ValsusaBorgone va in archivio con un successo da ripetere sicuramente.  L’edizione 2021 si è conferma ricca di sorprese. Spiega il presidente della Pro Loco Francesco Feroldi.  “Intanto bisogna ringraziare quanti hanno collaborato a questa edizione che ci ha riportato in paese con una bella iniziativa. Ci sono molte cose positive e altre da rivedere ma il bilancio è assolutamente positivo”. Per i ringraziamenti presenti il sindaco Diego Mele, i produttori di olio Valsusa, le associazioni del paese. Ospite la Pro Loco di Condove con il presidente Paolo Montanaro e tanti soci. Musica con la Filarmonica e poi il liscio. Una bella festa paesano non rovinata dalla pioggia in un bel clima di convivilità. Alla fiera anche l’Unione Montana Valsusa con l’assessore Luca Giai.

GLI ULIVETI

Gli uliveti sono coltivazioni che in Valsusa possono vantare una storia ultramillenaria. E a dare testimonianza certa di una antica olivicoltura in Valle sono le ceppaie di ulivi, ritracciabili ancora oggi a Susa, Mompantero, Giaglione, Gravere, Foresto. Una coltivazione che negli ultimi anni, grazie ad alcuni appassionati, non solo è rinata, ma è rapidamente cresciuta. Si stima infatti che attualmente la porzione di territorio che va da Gravere ad Almese ospiti ben 4mila ulivi. Di cui 1.500 solo a Borgone. Proprio qui, buona parte degli antichi terrazzamenti, una volta impiegati per la coltivazione della vite, sono stati convertiti in uliveti. Il prodotto tipico di Borgone ha seguito questa trasformazione, passando dal vino all’olio.

DALL’UNIONE MONTANA VALSUSA

Spiega l’assessore con delega ai Prodotti Tipici Luca Giai sulla Sagra dell’Olio Valsusa a Borgone. “Come Unione Montana abbiamo intrapreso un percorso per la valorizzazione e promozione dei prodotti a marchio e delle sagre della rassegna enogastronomica Gusto Valsusa. Dopo l’edizione digitale della sagra del castello di Vaie, il secondo appuntamento in valle sarà in presenza con una novità assoluta: si svolgerà infatti l’edizione zero della sagra dell’olio Valsusa. Siamo orgogliosi di presentarla, perché la Valle di Susa sta scoprendo una nuova vocazione all’ulivo, tant’è che ci sono ormai 4000 piante tra Almese e la Val Cenischia e di queste 1500 sono a Borgone. Ecco allora che grazie alla splendida collaborazione con il Comune di Borgone e la Pro Loco di Borgone siamo riusciti a lanciare questo evento, con l’obiettivo di farlo crescere negli anni. Una sagra che trasforma la vocazione di Borgone da terra di viti a terra di ulivi e che guarda al futuro con giustificato ottimismo”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.

borgone olio 1