Crea sito

Ospedale di Rivoli: super donazione di organi Il delicato compito di prelevare i reni, il fegato, la cute e le cornee

Rivoli, ospedale

RIVOLI – Si è verificato nella mattina di venerdì 15 febbraio un prelievo e successiva donazione di organi presso l’Ospedale di Rivoli: un signore di 60 anni, residente fuori Regione ma domiciliato in provincia di Torino, deceduto per emorragia cerebrale massiva. La Commissione prevista dalla legge sui prelievi d’organo, formata da un Medico Rianimatore, da un Medico Legale e da un Neurologo, ha dichiarato la morte del paziente e dato conseguentemente il via al percorso di prelievo di organi, che è stato eseguito dall’équipe dell’Ospedale Molinette di Torino (per fegato e reni), dall’équipe dell’Ospedale CTO di Torino (per la cute) e dall’équipe di Anestesia e Rianimazione del Presidio Ospedaliero di Rivoli per le cornee.

PRELIEVO E DONAZIONE DI ORGANI (RENI, FEGATO, CUTE E CORNEE)

Nel corso di tutta la mattinata, in Rianimazione ed in Sala operatoria, gli Specialisti dell’Ospedale di Rivoli, con la collaborazione di Infermieri ed Operatori sanitari, insieme alle équipe esterne, si sono prodigati nel delicato compito di prelevare i reni, il fegato, la cute e le cornee. Un piccolo miracolo che si compie quando si accerta l’idoneità di un donatore ed i familiari esprimono l’assenso al prelievo degli organi dopo la morte cerebrale.