Norme ambientali della Politica Agricola Comune: no delle associazioni ambientaliste La riduzione drastica degli sprechi alimentari

grano

ROMA – Appello al Ministro Patuanelli: cambi idea e dica no al rinvio delle norme ambientali della Politica Agricola Comune. 17 Associazioni nazionali, insieme alle coalizioni europee, hanno inviato una lettera per esprimere alla Commissione Europea la propria preoccupazione in relazione alla possibilità che conceda deroghe a due norme ambientali fondamentali della condizionalità della nuova Politica Agricola Comune come richiesto da 16 Stati membri, tra cui l’Italia.

NO ALLE DEROGHE ALLA CONDIZIONALITÀ DELLA POLITICA AGRICOLA COMUNE

Le deroghe inciderebbero su due buone condizioni agricole e ambientali (BCAA) previste ai fini della concessione dei finanziamenti pubblici alle aziende agricole: l’obbligo di rotazione delle colture e il mantenimento di aree naturali o con caratteristiche non produttive, condizioni essenziali per garantire il contributo della PAC alle sfide ambientali globali e avviare la necessaria transizione ecologica della nostra agricoltura”, sottolineano le Associazioni nella lettera inviata ai Commissari UE.

MERCATI AGRICOLI

L’argomento principale utilizzato per giustificare tali deroghe è la situazione dei mercati agricoli, aggravata dalla guerra in Ucraina.  Tuttavia, derogare alle norme ambientali non risolverà i problemi di disponibilità e di prezzo delle materie prime, che non dipendono solo dalla produzione agricola, ma dal ruolo della speculazione finanziaria e dalle difficoltà nelle catene logistiche. Se l’obiettivo è quello di migliorare l’accesso al cibo, l’UE deve piuttosto perseguire diverse soluzioni, come l’eliminazione graduale di qualsiasi sostegno ai biocarburanti derivati dalle colture ad uso alimentare e mangimistico, la riduzione drastica degli sprechi alimentari, della produzione zootecnica intensiva e il consumo eccessivo di alimenti di origine animale.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.