Lo smartworking al Rifugio Fontana Mura, nel Vallone del Sellery, nel Parco Orsiera Rocciavrè a 1700 metri Il ripetitore Wi Fi da esterno consente di lavorare sia al chiuso che all’aperto

COAZZE – I gestori del Rifugio Fontana Mura, nel Vallone del Sellery, hanno aderito al progetto di smartrekking, una nuova iniziativa che unisce lo smartworking lontano dalle mura domestiche al trekking. Anche il Rifugio Fontana Mura dunque da quest’estate ospiterà gli smartworkers. Il Rifugio sorge in posizione strategica per scalare le vette del Parco Orsiera Rocciavré ed è raggiungibile sia a piedi che in mountain bike. La presenza di sentieri di 2-3 ore, anche ad anello, permette agli smartrekkers di sgranchirsi le gambe anche nei giorni feriali. Prima o dopo il lavoro. La connessione radio a 12-15 Mbps e GB illimitati permette di lavorare da remoto con la stessa velocità dell’ADSL. Il ripetitore Wi Fi da esterno consente di lavorare sia al chiuso che all’aperto, anche a chilometri di distanza.

MONTAGNE E GIGA

L’elettricità viene fornita da turbine idroelettriche, quindi ricaricare i dispositivi al Fontana Mura è ancor meno inquinante per l’ambiente che farlo da casa. Il rifugio dispone anche di sedili comodi per lavorare, di una fonte d’acqua potabile, ammette gli animali e propone un menù per vegetariani. Il rifugio offre un forte sconto del 20% per chi si ferma per quattro o più notti, nel periodo che va da domenica sera a venerdì mattina. Questa offerta è stata concepita proprio pensando agli smart workers e permette loro di soggiornare in pensione completa a soli 48 euro al giorno (o 53 euro in camera matrimoniale privata con lenzuola, piumone e asciugamani ), meno di molti hotel a fondovalle.

rifugio fontana mura

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.