La biblioteca di San Giorio riapre grazie ai ragazzi del Cst Tutti i venerdì i ragazzi del CST apriranno al pubblico la biblioteca

biblioteca

SAN GIORIO – Torna a rivivere la Biblioteca Comunale di San Giorio grazie all’opera degli ospiti e degli operatori del CST “Il Filo di Arianna” di Coldimosso. Venerdì 4 novembre alle 10 la biblioteca tornerà a prestare libri e a essere un punto di riferimento importante per tutta la comunità. Tutto questo grazie alla collaborazione tra il Comune di San Giorio ed il CST “Il Filo di Arianna”. In questi mesi gli ospiti del CST, seguiti dalle operatrici, tutti i venerdì hanno lavorato alacremente in biblioteca per riordinare, foderare libri e sistemarli con cura e precisione negli scaffali. E adesso sono pronti a fare i bibliotecari visto che venerdì 4 novembre parte l’iniziativa “Se son libri fioriranno”. Tutti i venerdì i ragazzi del CST apriranno al pubblico la biblioteca dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16.

Il progetto prevede anche il servizio di consegna e restituzione a domicilio dei libri per le persone con scarsa autonomia ed è allo studio un laboratorio di lettura per i bimbi della scuola dell’Infanzia e per gli scolari della scuola primaria con il motto “Perché niente è più bello di un buon libro”. Una biblioteca è un’istituzione culturale finalizzata a soddisfare bisogni informativi quali studio, aggiornamento professionale o svago, attraverso una raccolta organizzata di risorse fisiche (per esempio libri, riviste, CD, DVD) o digitali (per esempio ebook, basi di dati, riviste elettroniche). Si considerano biblioteche tanto le raccolte costituite per uso personale quanto quelle costituite da enti privati e pubblici. Queste ultime, in base alla legge italiana, forniscono un servizio pubblico essenziale.

La biblioteconomia considera parte del “sistema biblioteca” anche i servizi di informazione al pubblico (tipicamente la ricerca bibliografica e l’istruzione all’uso delle raccolte e dei servizi) e, in quanto funzionali alla conservazione e fruizione del patrimonio documentale, anche le attività di gestione della biblioteca purché specifiche (non considera tali, pertanto, le generiche attività amministrative e gestionali se indistinguibili da quelle dell’ente proprietario della biblioteca).

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale Yuotube L’Agenda.