Incendio in Valsusa, i Carabinieri salvano una donna dalle fiamme a Bussoleno Il salvataggio in frazione Pietra Bianca di Chianocco: con la macchina di servizio sono passati da una strada sterrata

BUSSOLENO – È grazie al gesto compiuto dei Carabinieri durante l’incendio che sta interessando la montagna di Bussoleno che probabilmente una anziana residente ha potuto scampare al fumo ed alle fiamme. Nelle  frazioni alte tra Bussoleno e Chianocco per tutto il pomeriggio c’è stato un controllo attivo da parte delle Forze dell’Ordine per avvisare i residenti, pattugliare il territorio e rispondere alla chiamate d’emergenza. Nella frazione Pietra Bianca di Chianocco, il comandante della Compagnia di Susa e il suo autista, un brigadiere da oltre vent’anni in servizio a Susa, hanno letteralmente salvato dal fuoco una donna di 77 anni.

La donna portata a valle attraversando le fiamme

La anziana, spaventata dalle fiamme e impossibilita a fuggire si era chiusa in casa ed aveva lanciato una richiesta d’aiuto con il cellulare. I due militari, i più vicini a poter arrivare sul posto, l’hanno portarla in salvo con l’auto di servizio, attraversando la strada sterrata della montagna lambita dalle fiamme. Tra la vegetazione in fiamme e il fumo intenso i due Carabinieri sono riusciti a scendere dalla montagna ed arrivare a valle portando al sicuro la donna.

IL COORDINAMENTO DELLE SQUADRE DEI VIGILI DEL FUOCO

L’intervento di soccorso dei Vigili del Fuoco è sempre gratuito. Possono essere chiamati al 112 per il soccorso tecnico urgente o per segnalare e richiedere interventi in caso di incendi, incidenti, fughe di gas, allagamenti, presenza di materiali radioattivi e chimici. L’intervento di soccorso dei Vigili del Fuoco è attivo 24 ore su 24. Il soccorso tecnico urgente è effettuato da squadre operative presenti in tutto il territorio nazionale. Il personale operativo opera con mezzi e strumenti che sono presenti nei distaccamenti. Tutti i mezzi sono dotati di apparati ricetrasmittenti di ultima generazione in grado di coprire anche aree non servite dal servizio GSM e di apparati di segnalazione ottica e acustica per gli interventi effettuati con urgenza. A coordinare le attività di soccorso di una singola squadra vi è un caposquadra. Il quale gestisce gli uomini sullo scenario dell’evento e li coordina per ottimizzare le risorse e i tempi.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!