Il Vescovo Repole in Cattedrale a Torino presiede Messa della seconda domenica di Quaresima

TORINO – Il Vescovo Repole in Cattedrale a Torino presiede Messa della seconda domenica di Quaresima.

IL VESCOVO REPOLE IN CATTEDRALE

Spiega il vescovo. “Inizia oggi, nel Mercoledì delle Ceneri, un tempo che sin dai primi secoli cristiani è stato considerato un tempo particolare, unico, un tempo propizio, un tempo di grande grazia, la cui durata ha chiaramente un valore simbolico. Quaranta giorni, come quaranta sono stati gli anni del popolo di Israele nel deserto, in cui ha potuto interiorizzare la liberazione dalla schiavitù del faraone di Egitto e, soprattutto, ha potuto vedere qual era il senso e lo scopo di quella liberazione: entrare nella terra promessa e cioè nella comunione più piena con Dio, nell’appartenenza a Lui, liberato dalla schiavitù del faraone e di tutti gli idoli, per appartenere in modo pieno e definitivo soltanto a Dio. Una durata che richiama i quaranta giorni che Gesù stesso ha passato nel deserto e dove ha combattuto la tentazione del potere e della magia, per attestare che l’unica via in cui Dio si manifesta e in cui manifesta davvero il suo Figlio è invece la via della Pasqua”.

IL PERCORSO

“Un tempo che ci è dato per compiere un itinerario, un cammino, un percorso. Molto spesso noi ci diciamo, iniziando la Quaresima, che intraprendiamo un cammino per prepararci alla Pasqua: è vero, a condizione che non falsiamo questa espressione, a condizione che non ci immaginiamo che ciò che conterà in questi quaranta giorni sono le opere che compiamo noi, magari le fatiche che faremo, le iniziative che intraprenderemo… Questo è un tempo in cui ciò che conta è anzitutto farci attrarre dal dinamismo della Pasqua; con grande profondità lo richiama San Paolo: «Lasciatevi riconciliare con Dio», è Dio che ci riconcilia, a noi è chiesto di metterci a disposizione, di camminare, perché l’opera di Dio sia vera”. 

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.