Il presidente Mattarella scrive alla redazione de L’Agenda “L’informazione locale sempre più importante” Scambio di lettere con l'ufficio di presidenza del Quirinale

REDAZIONE – Gradita sorpresa per la redazione de L’Agenda con l’arrivo di una lettera del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Proprio nelle ore in cui i grandi elettori sono chiamati a votare il suo successore, il Presidente ha risposto ad una missiva che il direttore e il comitato di redazione avevano inviato al Quirinale. Uno scambio epistolare sui temi della libertà di stampa e il progressivo spazio web che l’informazione ha, negli ultimi anni, occupato con sempre maggior incisività e professionalità a discapito di certa carta stampata. Al presidente erano stati esposti i risultati e le prospettive dell’informazione locale e l’importanza che anche le massime istituzioni dello Stato ad essa garantiscono. Dagli uffici del Presidente della Repubblica hanno ribadito l’importanza primaria della libertà di informazione. Il giornalismo come prodotto e diritto fondamentale, tutelato dalla Costituzione. Hanno scritto. “L’articolo 21 garantisce, con sobria efficacia, determinata, questo diritto, che fornisce sostanza alla democrazia dei moderni. La libertà di informazione e i diritti che vi sono collegati, e il sostegno funzionale ad assicurarla in concreto, alimentano il circuito democratico. Attraverso l’informazione i cittadini acquisiscono elementi di conoscenza per elaborare opinioni, che devono essere libere e consapevoli“.

IL GIORNALE LOCALE

Su questo tema il presidente Mattarella si  era già espresso con parole chiare. “I media stanno attraversando una stagione di grandi trasformazioni, con nuovi mezzi di ampia diffusione. L’abbondanza informativa, offerta dal web, è preziosa ma occorre evitare che, con essa, si riduca il livello dell’approfondimento e la capacità di stimolare riflessioni. Insomma, evitare che ne derivi una forma di povertà critica o di rifiuto del confronto con le altrui opinioni. Questo il compito di quella che chiamiamo libera stampa, che ricomprende, ovviamente, anche l’informazione radio, tv e digitale“. Su questi temi la redazione de L’Agenda dedica ogni giorno attenzione, ritenendosi oggi ancora più impegnata, visti i progressi numerici di lettori ed inserzionisti, ponendosi sempre più come giornale pluralista, poliedrico, attuale e offrendo i suoi servizi ai lettori in modo totalmente gratuito.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.