I donatori dell’Avis di Susa si trovano in assemblea Sabato 9 febbraio nella sede di via Palazzo di Città 8

SUSA- Sabato 9 febbraio è stata convocata a Susa l’assemblea dei soci iscritti alla sezione comunale dell’Avis, nella sede di via Palazzo di Città 8. Ci sarà la relazione del presidente della sezione Mario Baroz; esame ed approvazione del rendiconto economico dell’anno 2018; relazione dei revisori dei conti; nuovo statuto dell’Avis comunale di Susa; nomina dei delegati per le assemblee provinciale, regionale e nazionale; esame ed approvazione del bilancio di previsione per il 2019. Nel 1926 il dottor Vittorio Formentano lancia sul Corriere della Sera di Milano un appello per costituire un gruppo di volontari per la donazione del sangue; l’anno seguente, 17 persone risposero all’appello dando vita alla prima Associazione Italiana di Volontari del Sangue: AVIS. La costituzione ufficiale avvenne a Milano nel 1929.

UN IMPEGNO IMPORTANTE

Commenta Baroz, Presidente della sezione Susa. “Data l’importanza degli argomenti inseriti all’ordine del giorno si ricorda che partecipare alla vita sociale della sezione è indispensabile per dare slancio alle iniziative dell’Avis e per diffondere il messaggio del dono del sangue. Nello stesso giorno, ovviamente sempre in sede, è compresa anche l’assemblea per discutere ed approvare le modifiche statutarie in merito all’adeguamento dello statuto Avis alla nuova normativa per il Terzo Settore“. Nel 1950 AVIS viene riconosciuta dallo Stato con la Legge n. 49 e nel 1967, con la legge n. 592, viene regolamentata la raccolta, la conservazione e la distribuzione del sangue umano sul territorio nazionale. Dagli anni ’70 la diffusione dell’Associazione si fa sempre più capillare, grazie alla nascita delle sedi regionali, provinciali e comunali, tutte legate alla Sede Nazionale da un unico Statuto.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.