I Carabinieri disarticolano gruppo criminale dedito allo spaccio di droga nella bassa Valsusa In corso di esecuzione 10 misure cautelari

carabinieri notte

SUSA – I Carabinieri disarticolano gruppo criminale dedito allo spaccio di droga nella bassa Valsusa, in corso di esecuzione 10 misure cautelari. La droga veniva smerciata al dettaglio da diversi spacciatori direttamente dalle loro abitazioni ed i clienti raggiungevano i luoghi d’incontro per l’acquisto con il taxi. In modo da non essere controllati dai Carabinieri durante il periodo di lockdown. Proprio a causa delle restrizioni imposte dal Covid ed al conseguente maggiore rischio corso dai pusher il prezzo della droga in Valsusa era aumentato anche del triplo. Tanto che gli acquirenti nelle conversazioni intercettate dagli investigatori dell’Arma, pur comprendendone le motivazioni, si lamentano dell’eccessivo aumento del costo dello stupefacente.

IN VALSUSA

Borgone, Sant’Antonino e Rivoli piazze della vendita e spaccio di droga in Valsusa. Dalle prime ore dell’alba oltre 80 carabinieri del Comando Provinciale di Torino stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari. E’ stata emessa dal Giudice per le indagini preliminari del capoluogo piemontese su richiesta del Gruppo criminalità organizzata comune e sicurezza urbana della locale Procura della Repubblica, nei confronti di dieci persone, ritenute responsabili di concorso in estorsione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine, condotta dalla Compagnia Carabinieri di Susa tra giugno e novembre 2020, ha consentito di individuare tre distinte piazze di spaccio di hashish e marijuana nella bassa Valsusa, in particolare nei comuni di Borgone, Sant’Antonino di Susa e Rivoli. Lo stupefacente veniva approvvigionato da fornitori residenti nella città di Torino.

E’ stata fatta luce anche sui metodi messi in atto da alcuni componenti del gruppo criminale per estorcere denaro a vari acquirenti morosi. Nel corso dell’attività investigativa sono stati già arrestati in flagranza cinque pusher e sequestrati complessivamente 11 chilogrammi di hashish e 3 chilogrammi di marjuana.

carabinieri notte

IL NUMERO UNICO DI EMERGENZA 112

I Carabinieri possono essere contattati con il numero unico di emergenza 112. In caso di necessità infatti per contattare i Carabinieri è sufficiente comporre su qualsiasi apparecchio telefonico il numero 112. L’Arma dei Carabinieri è una delle forze di polizia italiane che fa parte contemporaneamente delle forze armate italiane e di pubblica sicurezza. Per le due funzioni i Carabinieri dipendono dal capo di stato maggiore della difesa e dal Ministero dell’interno.

MOLTE LE ATTIVITÀ DEI CARABINIERI

I Carabinieri possono essere contattati con il numero unico di emergenza 112 in numerosi casi. Infatti hanno molti compiti che quotidianamente vengono messi al servizio dei cittadini. I Carabinieri offrono assistenza ai comandi e alle unità militari impegnati in attività istituzionali nel territorio nazionale. Garantiscono la sicurezza del personale civile dell’amministrazione della difesa. Si occupano anche delle persone fisiche impegnate nello svolgimento delle attività dello stato. L’Arma dei Carabinieri è inoltre una struttura operativa nazionale di protezione civile. Quindi presta soccorso alle popolazioni dopo eventi calamitosi. I Carabinieri contribuiscono anche ai servizi di polizia stradale sulla viabilità ordinaria.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.