Gli appuntamenti che animeranno lo spazio del Parco Tematico Ambientale di Camposordo a Mattie

mattie discarica

MATTIE – Gli appuntamenti che animeranno lo spazio del Parco Tematico Ambientale di Camposordo a Mattie.

GLI APPUNTAMENTI ALLO SPAZIO DEL PARCO TEMATICO AMBIENTALE DI CAMPOSORDO A MATTIE

Con l’arrivo della bella stagione torna la voglia di stare all’aperto, di partecipare a occasioni di svago, concedersi un po’ di relax e divertimento. Anche per l’estate 2024 tornano a Mattie gli eventi che animeranno lo spazio del Parco Tematico Ambientale, organizzati in collaborazione con Acsel SpA, il Comune di Mattie e associazioni artistico-culturali. Cinque appuntamenti nei mesi di luglio e agosto, dal teatro alla musica, in una location particolare per la sua storia (da discarica a laboratorio di educazione ambientale) e per il paesaggio che si può ammirare, la Valle di Susa con le sue montagne. Per informazioni e prenotazioni è possibile visitare il LINK.

GLI APPUNTAMENTI

DOMENICA 7 LUGLIO 2024 ore 21,00 • ingresso gratuito • IL TROVATORE di Giuseppe Verdi

Selezione dell’Opera in forma di concerto. Associazione La musica in Testa – Easy Opera

“Easy Opera”, giunta quest’anno alla 14a edizione, vuole avvicinare all’Opera tutti, in modo facile e in economia di mezzi, creando “distillati” di Teatro musicale dal fascino e dalla fragranza intatti, studiati per deliziare i palati degli intenditori più raffinati ma, soprattutto, per conquistarne di nuovi. Ecco allora un ensemble ridotto ma dai colori orchestrali… e la magia dell’Opera è assicurata!

Conte di Luna Lorenzo Battagion
Leonora Marta Leung
Azucena Elena Serra
Manrico Davide Piaggio
Direttore Ensemble Easy Opera Paolo Fiamingo

Per prenotazioni compilare il modulo 

SABATO 13 LUGLIO 2024 ore 18,00 • ingresso gratuito • THE WHITE GOSPEL GROUP

Un concerto con repertorio che va dal gospel della tradizione, alle contaminazioni del pop e rock, a brani di impronta americana più moderni. Lo spettacolo è coinvolgente ed entusiasmante, e il pubblico sarà trascinato dall’energia della musica gospel in una serata piacevole e divertente.

Per prenotazioni compilare il modulo 

GIOVEDÌ 18 LUGLIO 2024 ore 21,00 • ingresso gratuito • FELL. UN TRENO PER IL MONCENISIO

Il racconto di un territorio. Borgate dal vivo – Borgatta’s Factory

Una storia lunga appena quattro anni, ma così densa da sembrare una favola: è quella della Ferrovia del Moncenisio, che tra il 1868 e il 1871, anno dell’inaugurazione del Traforo del Frejus che ne avrebbe sancito la fine, trasportò migliaia di passeggeri lungo gli irti pendii dei monti che da Lanslebourg portano a Susa. Alberto Borgatta porta in scena l’impresa a partire dal personaggio del suo costruttore, John Barraclough Fell, ricostruendo l’incredibile viaggio di un treno per il Moncenisio. Di e con Alberto Borgatta, regia Luca Borgatta, produzione musicale Silvano Borgatta.

Prenotazioni su www.borgatedalvivo.it  

GIOVEDÌ 25 LUGLIO 2024 ore 21,00 • ingresso gratuito • MARTIN CRAIG & THE BLACK CITY

Concerto. Martin Craig è un chitarrista e compositore italo-americano cresciuto tra Atlanta e Torino, le cui influenze musicali spaziano dal funk al rock, con un occhio di riguardo al blues ed al soul. Lo spettacolo dal vivoè caratterizzato da un sound 100% Funky basato sul groove e da un’energia coinvolgente che non vi farà stare fermi. Chitarrista e compositore Martin Craig, batteria Juan Carlos Calderin, basso Tonino Chiodo, sax Paolo Parpaglione, tromba Stefano Cocon, tastiere Alberto Gurrisi, voce e armonica Bo Rasco.

Per prenotazioni compilare il modulo 

VENERDÌ 9 AGOSTO 2024 ore 21,00 • ingresso gratuito • IL TESTAMENTO DELL’ORTOLANO

Borgate dal vivo – Teatro degli Acerbi. È un monologo teatrale tratto da un racconto di Antonio Catalano, eclettico artista, il poeta della meraviglia, il cantore delle piccole cose. Il sapore è quello di una fiaba antica, ma i contenuti sono modernissimi, poiché si parla del legame di amore e cura per il Pianeta Terra, tema di grande attualità e importanza primaria. Protagonista della storia è l’ortolano Adelmo, vissuto in quel passato prossimo in cui l’orto era fonte primaria di sostentamento famigliare. Egli ha ricevuto la terra dai suoi antenati, l’ha coltivata per tutta la vita e il giorno in cui, infine, si sente vicino alla morte, si chiede che destino avrà il suo orto, nelle mani del figlio Michele. Da un racconto di Antonio Catalano, rielaborazione testo di Antonio Catalano e Patrizia Camatel con Massimo Barbero, regia di Patrizia Camatel, durata dello spettacolo atto unico di 60’.

Prenotazioni su www.borgatedalvivo.it

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.