Alpini della Valsusa: il gruppo di Bussoleno festeggia 90 anni dalla fondazione Sabato 7 e domenica 8 settembre due giorni di festa

Enrico Sacco

BUSSOLENO – Il gruppo Alpini di Bussoleno della sezione Valsusa festeggia il 90° anniversario di fondazione. Tutto cominciò nel 1929 quando venne presentato il primo gagliardetto durante una solenne cerimonia presente l’allora presidente della Sezione Valsusa il generale Federico Ferretti, il “Papà degli Alpini”. Da allora un’importante successione di capi gruppi a rappresentare le varie epoche e conflitti. Il primo fu Giovanni Chiampo, che rimase in carica sino all’inizio della Seconda Guerra mondiale. Poi l’alpino Giuseppe Becchio e nel 1948 gli succedette il grande Franco Badò, tenente colonnello alpino che lo resse sino al 1958. Gli successe Giuseppe Gamba in carica sino al 1965. Subentrò poi alla guida del gruppo Riccardo Chiosso. Fu poi la volta di Giancarlo Sosello e poi di Luigi Belmondo. Enrico Sacco è capo gruppo dal 2011.

Alpini Bussoleno

DA CAPO GRUPPO A PRESIDENTI

Bussoleno mantiene in felice primato all’interno della Sezione, che unisce tutti i Gruppi della Valsusa. Tre sui capi gruppo hanno rivestito la carica di Presidente. Badò dal 1958 al 1994, Riccardo Chiosso dal 1994 al 2000 e Giancarlo Sosello dal 2006 al 2017. In 97 anni di vita i bussolinesi hanno avuto la guida delle penne nere per 53 anni.

IL PROGRAMMA

Il programma della due giorni. Sabato 7 settembre alle 21, presso il Palazzetto una serata musicale con il gruppo “Le nostre valli”. Nell’intervallo del concerto la proiezione di foto a video sulla storia del gruppo Ana di Bussoleno. Domenica 8 settembre alle 8,45 il raduno dei gruppi Alpini e degli ospiti. Poi colazione alpina in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto. Alle 9,30  alzabandiera e interventi delle autorità. Alle 10 la formazione corteo con la Partecipa la fanfara sezionale dell’Ana Valsusa e la sfilata attraverso il ponte Cambursano e via Traforo per la deposizione della corona al monumento ai caduti in piazza della Stazione. Alle 11 messa nella chiesa parrocchiale e alle 12,30 pranzo presso il Salone Polivalente.