Giaveno: Dakar 2021, Cesare Zacchetti primo tra gli italiani nella categoria Original by Motul Un percorso di oltre 7000 km attraverso il deserto arabico

GIAVENO – Inizialmente in lista erano nove i motociclisti italiani alla Dakar 2021: sono arrivati alla fine in due, uno è Cesare Zacchetti di Giaveno. Non sono mancati incidenti, guai meccanici, infortuni che sfortunatamente hanno decimato i portacolori italiani nel corso delle tappe in programma. Zaccardi è riuscito a completare la corsa, vale a dire un percorso di oltre 7000 km attraverso il deserto arabico. Iniziato e concluso a Jeddah. Stiamo parlando di Cesare Zacchetti nella categoria Original by Motul. Vale a dire, senza alcun tipo di assistenza esterna per tutta la durata della competizione. Un’esperienza unica, ricca di momenti difficili, dovendo correre in completa autonomia, ma anche estremamente esaltante sotto l’aspetto umano oltre che tecnico.

ZACCHETTI MIGLIOR ITALIANO

Cesare Zacchetti, 51enne di Giaveno, ha chiuso come il migliore degli italiani. Guardando la classifica generale lo troviamo al 38° posto tra i motociclisti, da sottolineare la settima piazza nella classe ex “Malle Moto”. Davvero un grandissimo risultato per Zacchetti, ancora di più confrontandolo con i due precedenti: nel 2015, anno della prima Dakar, aveva abbandonato, mentre l’anno scorso aveva chiuso 73°. Un amatore che nella vita si occupa di un negozio di abbigliamento outdoor, che però fin da giovanissimo ha sviluppato la passione delle due ruote, iniziata nel cross e continuata anche nei rally. “L’anno scorso Toby Price mi si è seduto accanto ad una cena” aveva raccontato a dakar.com. Quest’anno l’ha eguagliato.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!