Elezioni in Valsusa 2019, a Sauze di Cesana è sindaco Maurizio Beria d’Argentina La sfida era tra: Maurizio Beria d'Argentina, Serena Prin Abeil, Maurizio Colli e Alessandro Magi

I VOTI

MAURIZIO BERIA D’ARGENTINA — 87 (52,10%)

SERENA PRIN ABEIL — 33 (26,35%)

MAURIZIO COLLI — 43 (20,96%)

ALESSANDRO MAGI — 1 (0.60%)

IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE

Nel Comune si vota con un sistema maggioritario a turno unico ed è stato eletto chi ha ottenuto il maggior numero di voti (maggioranza relativa). La lista collegata al sindaco vincente si aggiudicata i 2/3 dei seggi del Consiglio Comunale; il restante terzo verrà suddiviso tra le altre liste in base alle percentuali ottenute. Il primo seggio delle liste di maggioranza spetta ai candidati sindaci sconfitti.

IL CONSIGLIO, IL VOTO

Elezione del sindaco e del consiglio comunale nei comuni sino ai 15.000 abitanti. Nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti, l’elezione dei consiglieri comunali si effettua con sistema maggioritario contestualmente alla elezione del sindaco. Con la lista di candidati al consiglio comunale deve essere anche presentato il nome e cognome del candidato alla carica di sindaco e il programma amministrativo da affiggere all’albo pretorio. Ciascuna candidatura alla carica di sindaco è collegata ad una lista di candidati alla carica di consigliere comunale, comprendente un numero di candidati non superiore al numero dei consiglieri da eleggere e non inferiore ai tre quarti. Nella scheda è indicato, a fianco del contrassegno, il candidato alla carica di sindaco. Ciascun elettore ha diritto di votare per un candidato alla carica di sindaco, segnando il relativo contrassegno.

L’ELEZIONE

E’ proclamato eletto sindaco il candidato alla carica che ottiene il maggior numero di voti. In caso di parità di voti si procede ad un turno di ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti, da effettuarsi la seconda domenica successiva. In caso di ulteriore parità viene eletto il più anziano di età. A ciascuna lista di candidati alla carica di consigliere si intendono attribuiti tanti voti quanti sono i voti conseguiti dal candidato alla carica di sindaco ad essa collegato. Alla lista collegata al candidato alla carica di sindaco che ha riportato il maggior numero di voti sono attribuiti due terzi dei seggi assegnati al consiglio, con arrotondamento all’unità superiore qualora il numero dei consiglieri da assegnare alla lista contenga una cifra decimale superiore a 50 centesimi. I restanti seggi sono ripartiti proporzionalmente fra le altre liste.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!