Dopo gli atti vandalici a Oulx incontro a Susa tra istituzioni e associazioni con il vescovo Cesare Nosiglia Ad Oulx c'è stato lo sgombero di un rifugio improvvisato e irregolare gestito dai Centri Sociali

SUSA – A Susa in Curia vescovile si è svolta una riunione convocata dall’Arcivescovo Cesare Nosiglia, per confrontarsi sulla situazione dei migranti alla frontiera della Valsusa. I fatti. Ad Oulx c’è stato lo sgombero di un rifugio improvvisato e irregolare gestito dai Centri Sociali. Ieri si sono registrati atti intimidatori contro l’amministrazione comunale del paese dell’alta Valsusa. Una scia di violenze cominciate con una manifestazione in paese. Il mondo politico locale e nazionale ha espresso dura condanna per l’accaduto e solidarietà all’amministrazione di Oulx. Stessa azione era stata compiuta a Claviere dopo i locali parrocchiali era stati liberati, dopo mesi di occupazione, sempre contro i Centri Sociali torinesi. Oggi l’incontro in Curia con le istituzioni e le associazioni che operano nell’assistenza ai migranti.

IL VESCOVO

Monsignor Cesare Nosiglia aveva spigato gli scorsi giorni. “Voglio ringraziare, personalmente e pubblicamente, quanti in questi giorni si sono resi disponibili ad accogliere quelle famiglie e persone migranti che si sono trovate senza alcun riparo nei giorni scorsi. In particolare voglio sottolineare il servizio della Croce Rossa e il lavoro di don Luigi Chiampo e delle suore Francescane missionarie di Susa e di tanti volontari. Il loro impegno è diventato un “esempio” per altri che hanno deciso di compiere gesti di accoglienza e di solidarietà. Ma questo cammino è lontano dall’essersi concluso. A Oulx la Diocesi ha aperto da oltre due anni una casa che accoglie. La Diocesi farà la sua parte: anche alle istituzioni e associazioni laiche, uno sforzo ulteriore: alle emergenze che viviamo tutti si aggiungono quelle dei bisogni urgenti e umanamente necessari di tanti immigrati che arrivano nel nostro territorio“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.