Da oggi, domenica 1° maggio, addio al Green Pass da vaccino o guarigione Non bisognerà infatti più avere un Green Pass per prendere un treno o un pullman

TORINO – Da oggi, domenica 1° maggio, il Gree Pass che ha scandito la vita degli italiani nell’ultimo anno tra polemiche e proteste, termina di essere usata. Non bisognerà infatti più avere un Green Pass per prendere un treno o un pullman, per entrare in un bar o in un ristorante, per partecipare a una festa o per andare al cinema. A convincere il Governo, il 96% della popolazione protetta da vaccino anti Covid o guarigione, nonostante i casi di malattia non accennino a diminuire.

DOVE SI USA ANCORA IL GREEN PASS?

Sono pochissimi i luoghi in cui bisognerà ancora esibire la certificazione verde: le Rsa e gli ospedali, con l’obbligo in vigore fino a fine anno nella sua versione base anche con tampone negativo. Attenzione però ai viaggi all’estero. Sono diversi i paesi che richiedono il Green Pass per consentire l’accesso nei propri confini. Anche in questo caso però basterà avere con sé una certificazione base.

AL LAVORO

Quel che è certo è che da oggi, festa dei lavoratori, i “no vax” potranno tornare a lavorare anche senza il Green Pass. Mascherine.

LE MASCHERINE

Dove sono obbligatorie e dove no? Bisognerà invece attendere fino al 15 giugno per poter togliere la mascherina nei cinema, teatri, ospedali, scuole e mezzi pubblici. Il correre dei contagi, come detto, invita alla prudenza, soprattutto in quei luoghi considerati più ad alto rischio d’esposizione. Le mascherine, rimangono comunque “raccomandate” anche nei luoghi di lavoro. Non servirà però avere un dispositivo di protezione per entrare al bar o in un negozio.

NOTIZIE DELLA VALSUSA, VAL SANGONE E CINTURA DI TORINO

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.