Cose buone: la Supa dij mort, una ricetta tipica in occasione della commemorazione dei defunti in Valsusa di SIMONETTA MARRA

Cose buone, la Supa dij mort. La ricetta che Simonetta Marra vi propone per oggi è molto facile da realizzare e in tempi brevi. La Supa dij mort è una ricetta tipica in occasione della commemorazione dei defunti in Valsusa e in molte zone del Piemonte. È una zuppa che viene preparata in diverse versioni a seconda della zona, quella qui descritta è la versione tradizionale della Valsusa, in particolare di San Giorio di Susa. Tradizionalmente questa zuppa veniva consumata alla fine della ricorrenza dedicata ai defunti e in tavola veniva posto anche un lumino che si lasciava acceso per tutta la notte. Tante sono le usanze e le tradizioni diffuse in tutta Italia per la festa di Ognissanti. Persino la tradizione di intagliare la zucca per la festa di Halloween non è del tutto “straniera”. Nel Polesine infatti, tradizionale zona di produzione di questo ortaggio, un tempo i contadini fabbricavano la “lumassa”. Ovvero una zucca che conteneva una candela e a cui venivano praticati dei fori. Questa veniva collocata in luoghi oscuri per simulare delle scherzose apparizioni di anime defunte e per esorcizzare la paura della morte. Spesso infatti le “lumasse” facevano la loro macabra comparsa vicino ai cimiteri per spaventare i viandanti di notte.

LA PREPARAZIONE DELLA SUPA DIJ MORT

Ricetta a cura del blog Giallo Zafferano. Per preparare la Supa dij mort soffriggete la cipolla tritata in olio e burro, aggiungete la passata di pomodoro e le erbe aromatiche tritate finemente. Unite i grissini spezzati grossolanamente e il brodo caldo. Fate cuocere con la pentola coperta per 30 minuti, poi trasferite la zuppa in una pirofila di terracotta (o anche in pirofile individuali), cospargete con un pò di parmigiano grattugiato e mettete a rosolare in forno a 200° C per qualche minuto (attenzione a non farla asciugare troppo). Servite la Supa dij mort bella calda.

Maggiori informazioni su Cucina piemontese, Simonetta Marra, Editrice Il Punto-Piemonte in bancarella, pag.384.

cucina piemontese

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Cose buone. La cucina piemontese. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!