Condove, l’aggiornamento dei dati riguardanti il diffondersi dell’epidemia da Covid Al Palaccese i tamponi rapidi: un record di positivi rilevati

CONDOVE – Come ogni domenica ieri il Comune di Condove ha comunicato l’aggiornamento dei dati riguardanti il diffondersi dell’epidemia da Covid. “Facendo seguito al comunicato pubblicato sabato scorso, ecco l’aggiornamento settimanale dei dati riguardanti l’evolversi dell’epidemia sul territorio comunale in questa fase. Ricordiamo anche che la Regione Piemonte ha pubblicato una pagina dedicata all’andamento dei contagi, paese per paese. Ad oggi, domenica 21 febbraio, i cittadini positivi sono dodici. I condovesi posti in isolamento fiduciario, in attesa o di sottoporsi al tampone, o dell’esito del medesimo perché entrati in contatto con soggetti risultati positivi sono sei, i guariti sono ottantasette. Questa settimana i numeri condovesi ci restituiscono una situazione in miglioramento rispetto a sette giorni. Meno positivi, più guariti, meno condovesi in isolamento fiduciario“.

UN AUMENTO DI CASI SUL TERRITORIO

Nonostante ciò, le informazioni che riceviamo dall’Asl TO3 parlano di un aumento dei positivi sul nostro territorio. Con conseguenti ricadute sul sistema ospedaliero e sulla medicina di territorio. Una tendenza che viene registrata anche dell’ISS, che in una nota pubblicata venerdì 19 parla di una “crescita dell’incidenza dei casi Covid-19 in Italia a livello nazionale. Sono infatti 135,46 i casi per 100.000 abitanti nella settimana 8-14 febbraio rispetto a 133,13 per 100.000 nella settimana 1-7 febbraio, “lontana da livelli (50 per 100.000) che permetterebbero il completo ripristino sull’intero territorio nazionale dell’identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti. Nel periodo 27 gennaio-9 febbraio, l’Rt medio è stato pari a 0,99, in crescita rispetto alla settimana precedente“.

I TAMPONI RAPIDI AL PALACCESE

Prosegue il sindaco di Condove in merito all’aggiornamento dell’epidemia da Covid. “A conferma di ciò è utile condividere quanto accaduto sabato pomeriggio presso il centro tamponi allestito al PalaLeccese. Dove si è registrato il minimo storico di prenotati (solo 9) a fronte del record di positivi rilevati (4). Tutto ciò vuol dire che nel nostro territorio l’evoluzione del virus è in ritardo di un paio di settimana. Ma la sua diffusione sta nuovamente assumendo dimensioni importanti. Se vogliamo evitare situazioni di pericolo per noi e per i nostri cari non dobbiamo abbassare la guardia. La realtà si affronta, non si nega, con serenità e attenzione come abbiamo fatto fino ad oggi”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!