Crea sito

A Chiusa l’amministrazione pubblica il bando per l’affidamento della gestione dell’area sportiva comunale in Via Roma Fabrizio Borgesa: "Fanno parte delle strutture anche l’area pic-nic"

CHIUSA – Il Comune di Chiusa di San Michele intende concedere in gestione l’area sportiva localizzata in via Roma, limitrofa al centro abitato, con lo scopo di garantire l’utilizzo ottimale dell’impianto sportivo nonché valorizzare l’area dal punto di vista turistico e come luogo di aggregazione. Con queste finalità è stato emesso dal Comune un avviso pubblico per manifestazione di interesse a partecipare a procedura negoziata per l’affidamento.

Spiega il sindaco Fabrizio Borgesa: “Gli impianti sportivi comunali siti in via Roma, comprendono: un campo da tennis con attrezzature ed impianto di illuminazione, un campo da calcetto attrezzato dotato di impianto di illuminazione, un’ area gioco libera dotata di attrezzature per il calcetto ed il volley, una struttura di gestione utilizzabile anche come bar e relativo arredo di base, una struttura spogliatoio. Fanno parte delle strutture anche l’area pic-nic adiacente gli impianti sportivi e l’area camper situata in via Pragallo“.

L’invito è rivolto a singoli operatori economici

L’area sportiva si trova appena fuori dal paese, in Via Roma, a cento metri dalla Chiesa in direzione di Sant’Ambrogio, proprio ai piedi della Sacra di San Michele. E’ situata sul Percorso Cicloturistico della Valle si Susa, in corso di realizzazione, sul tracciato della Via Francigena della Valle di Susa ed è il punto di partenza per il cammino pedonale che porta alla Sacra di San Michele lungo la storica mulattiera selciata, percorsa da numerosi escursionisti.

L’invito è rivolto a singoli operatori economici, Associazioni sportive dilettantistiche, Società Sportive, Cooperative e quanti rientrano nelle categorie elencate nel avviso pubblico. La durata proposta per la concessione è di nove anni, a fronte di un canone annuo minimo di 500 Euro e di alcuni impegni riguardanti la gestione e la manutenzione delle strutture. L’assegnazione della concessione avverrà successivamente alla manifestazione di interesse con procedura negoziata tra gli operatori che avranno risposto all’avviso entro il prossimo 27 Aprile.